Calamarata con scampi, asparagi e pesto di pistacchi

Calamarata con scampi e asparagi, un primo piatto delizioso arricchito con pesto di pistacchi; che si sposa bene con il pesce, un vero tripudio di sapori

Calamarata con scampi, asparagi e pesto di pistacchi, un primo piatto adatto a ogni occasione anche al pranzo domenicale. Oltre a essere un piatto molto gustoso, in quanto il pesto di pistacchi si sposa bene con gli asparagi e gli scampi, è  facile da preparare, anche da chi non è abile in cucina. Vediamo quindi gli ingredienti e la preparazione.

Calamarata con scampi, asparagi e pesto di pistacchi

Ingredienti per 4 persone:

Calamarata pasta 400 gr

Scampi 8

Pomodorini 6

Asparagi 200 gr

Pistacchi circa 10

Aglio q.b.

Olio q.b.

Peperoncino q.b.

Marsala ½ bicchiere

Sale q.b.

Prezzemolo 1 ciuffo

Preparazione:

Iniziare pulendo gli scampi, lavarli e poi sgusciare solo una metà, lasciando i rimanti interi, praticare un taglio sul dorso. In cottura uscirà tutto il loro sapore. Intanto pulire, lavare e tagliare in pezzi anche gli asparagi. Adesso in una padella con olio e aglio, soffriggere gli asparagi fino a renderli ben cotti. In un’altra padella, far rosolare l’aglio, unire prima gli scampi interi e poi quelli sgusciati, lasciare cuocere per pochi minuti e aggiungere il marsala. Intanto che il vino evapora, preparare i pomodorini. Quindi tagliare i pomodorini in spicchi. Quando il vino si è asciugato, aggiungere i pomodorini e il sale, far cuocere per circa 10-15 minuti.

Nel frattempo mettere la pentola sul fuoco per la pasta e intanto preparare il pesto di pistacchio. Far tostare in una padella i pistacchi sgusciati, poi pestarli in un mortaio con uno spicchio d’aglio, 2 cucchiai d’olio e un ciuffo di prezzemolo. Quando la pasta è quasi pronta,  aggiungere al sugo di scampi; una tazzina d’acqua di cottura. Scolare la pasta al dente e amalgamarla al pesce, aggiungere poi gli asparagi e mescolarli bene. Infine impiattare e decorare il piatto con un cucchiaio di pesto e peperoncino. Vedi anche: Calamarata con polpo al profumo di limone: ricetta per 4 persone


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.