Camminare a passo leggero: che benefici apporta alla salute?

Camminare almeno 30 minuti al giorno ha molti effetti benefici sulla nostra salute. E’ facile e aiuta il sistema cardio-vascolare e quello polmonare.

Camminare almeno 30 minuti al giorno ha molti effetti benefici sulla nostra salute, in particolare sul sistema cardio-vascolare e polmonare. Soprattutto se non si è molto allenati, è meglio preferire la camminata alla corsa per non sforzare troppo il proprio corpo ed ottenere un effetto tutt’altro che positivo.

Camminare per risvegliare corpo e mente

Vi annoia andare in palestra? Siete ancora indecisi su quale sport scegliere? Mentre prendete una decisione, o meglio prendete coraggio, non perdete altro tempo e iniziate a fare qualcosa per il vostro corpo. Come? Basta uscire di casa e camminare. Non è difficile, è alla portata di tutti, non c’è bisogno di essere minuti di particolari attrezzature e non costa praticamente nulla.

E’ la scienza a dirlo, e anche da un bel po’ di tempo, che camminare almeno 30 minuti ogni giorno a passo leggero contribuisce a migliorare la nostra salute sotto diversi aspetti. I benefici saranno visibili sia sulla salute fisica che su quella mentale e infine, per le persone over 50, anche sulla vita sessuale.

Per ottenere dei benefici dal camminare non c’è bisogno di una pratica costante dell’esercizio, bensì dell’attività in sé anche fatta occasionalmente, come ad esempio durante viaggi o serate del weekend.

Motivi per iniziare a camminare ogni giorno

Camminare a passo leggero: che benefici apporta alla salute?

Innanzitutto, come già detto precedentemente, camminare almeno una volta ogni giorno non è per niente difficile. Tutti possono svolgere queste semplicissima attività. Infatti, sono sconsigliate camminate veloci soltanto ad alcuni soggetti in particolare. Ad esempio, chi soffre di malattie podologiche, soprattutto se acute, o chi è affetto da patologie invalidanti del ginocchio, deve assolutamente evitare di sforzare il corpo.

I lati positivi sono tanti. Basti pensare a quanto sia comodo per una persona impegnata tutto il giorno poter decidere quando, dove e come poter andare a camminare. Non c’è alcun orario da rispettare, nessuna incongruenza con i propri impegni, possiamo allontanarci quanto vogliamo ma possiamo andare anche nel parco di fronte casa.

Inoltre, non costa nulla, aiuta a staccare la mente dai soliti problemi quotidiani, ci rende felici e apporta benefici fisici al nostro corpo, permettendoci di perdere peso o di tonificare i nostri muscoli includendo ogni parte del nostro corpo, dalle gambe alle braccia.

I benefici di una camminata: dal cuore alla tiroide

I benefici sono innumerevoli e da non sottovalutare. Dal cuore al diabete, dal sistema immunitario alla tiroide, camminare a passo leggere è un vero e proprio toccasana.

  • Aiuta a prevenire il cancro al seno

Camminare un’ora al giorno aiuta a ridurre il rischio di cancro al seno. Secondo recenti ricerche le donne che camminano per un’ora al giorno hanno il 14% di probabilità in meno di ammalarsi.

  • Riduce il rischio di Malattie cardiache

Camminare a passo veloce riduce il rischio di malattie cardio-vascolari. La camminata veloce, in questo caso, è anche più efficace della corsa. Lo rivela uno studio pubblicato dalla American Heart Association.

  • Allunga la vita

Quando uscite a camminare, provate a portare con voi un contapassi o a calcolare la distanza percorsa. Fare 5000 passi al giorno, che corrispondono a un percorso di circa 3 km, aiuta a vivere più a lungo.

  • Prevenire il Diabete

Secondo gli esperti bastano 2000 passi al giorno per contribuire a prevenire il rischio di diabete di tipo 2. Una maggiore attività fisica, infatti, può ostacolare l’aumento di peso, un fattore determinante nel diabete.

  •  Aumenta le difese immunitarie

Camminare è un rimedio naturale per non ammalarsi. Una passeggiata di almeno 30 minuti al giorno contribuisce a migliorare l’attività del sistema immunitario.

  • Risveglia la Tiroide

L’esercizio fisico costante è fondamentale per rendere più regolare l’attività della tiroide. Camminare almeno 45 minuti ogni giorno aiuta a risvegliare il metabolismo e, di conseguenza, contrastare il malfunzionamento della tiroide.

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.