Canone RAI 2020: esonero nel corso dell’anno, il canone va pagato intero?

Esonero del pagamento del Canone RAI al compimento dei 75 anni di età nel corso dell’anno 2020, l’importo da pagare sarà solo una parte o non si pagherà nulla?

Canone Rai 2020 ed esonero per raggiungimento dell’età anagrafica di 75 anni nel corso dell’anno, cosa fare in questi casi? Analizziamo la domanda di un nostro lettore chiarendo la parte di canone che dovrà essere pagata e come inoltrare la domanda all’Agenzia delle Entrate.

Canone RAI e raggiungimento dell’età di 75 anni ad luglio

Gentile consulente mi rivolgo a voi riguardo al canone RAI….a luglio compio 75 anni sono esente all’ Asl per mancato reddito, mi hanno concesso il  reddito di 86.33 di cittadinanza pensione cosa devo fare per farmi  esentare dal pagare il canone RAI dalla bolletta Enel? Ho letto qualche articolo ma la certezza non  c’è l’ho grazie. Attendo Vs risposta 

Come e quando presentare la domanda per esonero in bolletta

Al compimento dei 75 anni può presentare domanda di esonero del canone RAI che sarà considerato solo per il secondo semestre dell’anno.

Per l’esonero è richiesta un’età anagrafica di 75 anni  e un reddito familiare complessivo di 8.000 euro.

Se la domanda di esonero del canone TV (come ne suo caso) viene inviata entro il 1° febbraio al 31 luglio 2020, per i primi sei mesi dell’anno il canone comunque viene addebitato sulla bolletta di energia elettrica.

I modelli della dichiarazione sostitutiva per l’esenzione del canone RAI sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per gli ultra 75enni con reddito basso, la dichiarazione dovrà essere  presentata il primo anno e se le condizioni permangono (il reddito dei due coniugi rimane sotto gli 8.000 euro), la domanda non va più inoltrata. Possono continuare a beneficiare dell’esonero anche per gli anni successivi. Se invece i redditi subiscono una modifica e superano il tetto previsto, allora bisognerà inviare una dichiarazione di variazione dei presupposti.

Come inoltrare la domanda

La dichiarazione può essere inviata direttamente dal contribuente attraverso Fiscoline oppure avvalersi di un CAF. E’ possibile anche, per coloro che non riescono ad inviare telematicamente la domanda, presentarla tramite raccomandata senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Torino – Ufficio Canone TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Alla domanda va allegato anche il documento di riconoscimento in copia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”