Canone RAI e tassa rifiuti TARI, esenzione e riduzioni, cosa fare per non pagare

Esenzione del Canone RAI e della tassa rifiuti TARI, analizziamo la normativa e cosa fare per non pagare, tutto quello che c’è da sapere.

Esenzione o riduzione Canone Rai e Tassa rifiuti (TARI)  esaminiamo cosa prevede la normativa vigente, rispondendo ad un nostro lettore: Ho 89 anni, sono invalido legge 104/92 art. 3 comma 3, sono di Taranto, ho diritto all’esenzione  del canone RAI e tassa rifiuti? 

Esenzione Canone RAI

La normativa che prevede il pagamento del canone Rai, non agevola le persone con disabilità. Possono presentare domanda di esenzione del canone i cittadini che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo non superiore a 8.000 euro, si fa riferimento ai redditi dichiarati nell’anno precedente Nei redditi da dichiarare sono inclusi nei redditi gli interessi maturati su depositi bancari, postali e titoli di stato, così come i redditi esenti da Irpef e il reddito dell’abitazione principale e le relative pertinenze.

La soglia di 8.000 euro riguarda la somma dei redditi del contribuente over 75 e del coniuge convivente. Inoltre, non possono esserci altri soggetti conviventi titolari di reddito diversi dal coniuge. L’esenzione del canone per gli over 75 anni può essere richiesta solo per la TV nell’abitazione di residenza.

In arrivo l’abolizione del Canone Rai: chi non deve pagarlo?

Tassa rifiuti (TARI)

I Comuni ogni anno pubblicano la delibera per la tassa rifiuti contenente la percentuale di imposte da pagare e le varie agevolazioni ed esenzioni. Quindi, per sapere se ci sono agevolazioni nel comune di appartenenza bisogna rivolgersi direttamente all’Ufficio Tributi di appartenenza o consultare il regolamento pubblicato dal Comune.

In riferimento al quesito posto dal nostro lettore, abbiamo esaminato il Regolamento della tassa rifiuti 2019 del Comune di Taranto.

Il Comune di Taranto per il 2019 ha previsto varie agevolazioni, disciplinate nel Regolamento tassa rifiuti (Tari) anno 2019 – Taranto

Tra queste all’art. 11 – punto 7 – Ulteriori riduzioni/esenzioni

Sono inoltre esenti:

 a) immobili di proprietà del Comune quando adibiti a servizi pubblici condotti dal Comune;

 b) il Museo Nazionale e Sovraintendenza ai Beni culturali della Regione Puglia;

c) nuclei familiari, o persone che vivono sole, che versino in situazione di disagio sociale ed economico documentato da:  valore ISEE inferiore a € 2.000,00 ed inoltre:

– devono essere proprietari della sola abitazione principale ricadente nelle categorie catastali A3, A4 e A5;

 – nessun componente il nucleo familiare deve essere proprietario di altro immobile o di auto motoveicoli di potenza superiore a Kw 70;

d) coloro che versino in condizione di indigenza documentata ed accertata dai servizi sociali del comune. Il tributo è inoltre ridotto per le seguenti fattispecie:

a) abitazioni occupate da nuclei familiari in cui sia presente almeno un disabile con grado di invalidità non inferiore al 75% e il cui indicatore ISEE sia pari o inferiore ad € 7.500,00: riduzione del 30% parte fissa e variabile della tariffa […]

Conclusione

Quindi, se lei verte in una delle situazioni elencate, può fare domanda di esenzione sia per il canone Rai che per la tassa rifiuti. In riferimento alla tassa rifiuti, per maggiori informazioni le consigliamo di rivolgersi all’Ufficio tributi del Comune di Taranto.

È possibile consultare qui il Regolamento TARI 2019 pdf


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”