Capelli bianchi rimedi naturali: ecco quali sono

Capelli bianchi: ecco come evitarli

I capelli bianchi compaiono inevitabilmente sulla nostra testa, segno che stiamo invecchiando.

La comparsa dei capelli bianchi varia da soggetto a soggetto, solitamente compaiono intorno ai trent’anni. Ma la comparsa può essere precoce se compaiono intorno ai vent’anni o tardivi intorno ai quarant’anni.

Ci sono dei piccoli rimedi che possono contrastare la comparsa dei capelli bianchi, ma niente di miracoloso.

I capelli bianchi perché compaiono

I capelli, come le altre parti nel nostro corpo, nascono, crescono, si nutrono e invecchiano. Essi si nutrono tramite le sostanze oleose rilasciate delle ghiandole sebacee, mentre il colore è dato dalla melanina. Quando la melanina diminuisce a causa di una diminuzione delle cellule melanocitarie, il colore inizia a cambiare fino a che il capello non diventi bianco. Questo fenomeno può essere determinato da diverse cause, come: lo stress, problemi di circolazione, presenza di virus o batteri che alterano il funzionamento del sistema immunitario. Altre cause dell’incanutimento precoce sono il fumo, il mal funzionamento della tiroide o un alimentazione poco sana.

La medicina ayurvedica

La medicina ayurvedica è una disciplina molto ampia ed è personalizzata a seconda del paziente. L’ayurvedica sostiene che il colore bianco dei capelli sia determinato da un calo del dosha pitta. Secondo i criteri della medicina di Ippocrate e Galeno si prevede la presenza di tre umori determinati da Vata, Pitta e Kapha. Pita si occupa del metabolismo, della capacità enzimatica, dei processi digestivi e delle reazioni chimiche del nostro organismo. Il dosha che determina il colore.

L’eclipta alba contro l’invecchiamento del capello

Nella medicina ayurvedica l’eclipta alba viene chiamata Maka. Questa pianta può contrastare l’incanutimento dei capelli, purificare il cuoio capelluto e ritardare l’ingrigimento.

Inoltre il suo utilizzo rende i capelli lucidi e morbidi. La maka si può utilizzare in diversi modi e per diversi motivi, vediamo quali. Sotto forma di impacco, mescolando insieme la polvere della pianta con acqua calda e applicandolo ai capelli per mezz’ora prima dello shampoo. Sui capelli corti è consigliabile usare un infuso da utilizzare ogni giorno con un contenitore spray. Per ottenere un effetto colorante si può utilizzare la maka combinata con l’ibisco rosa. Un unguento preparato con olio di cocco, olio di sesamo e il 10% di polvere di Eclipra Alba nutre capelli e pelle.

La melanina stimolata con il ginseng

L’Ashwagandha è una pianta utilizzata da oltre 3.000 anni dalla medicina ayurvedica. Questa ha l’effetto di ridurre la perdita di melanina prevenendo l’incanutimento precoce. L’utilizzo della pianta può essere sia di uso esterno, utilizzando impacchi, sia per via orale. L’Ashwagandha aumenta le difese del sistema immunitario, riduce l’ansia e si è evidenziato anche un effetto ringiovanimento.

Il peperoncino per prevenire caduta e incanutimento

Uno dei rimedi più antichi è quello di utilizzare le sostanze rubefacenti per migliorare la circolazione del cuoio capelluto e migliorare la crescita e la vitalità dei capelli. Si usa generalmente la capsaicina, che va utilizzata in quantità modiche perché potrebbe provocare irritazioni. Si prepara un oleolito con 500 ml di olio di sesamo unito a 25 gr di peperoncino essiccato e va applicato sul cuoio capelluto, ma si consiglia primo di provarlo su una piccola parte di esso per evitare spiacevoli conseguenze. Questo dovrebbe provocare solo un piccolo rossore della parte provocato dalla accentuata circolazione del sangue in modo che apporta al follicolo capillifero più sostanze nutritive. Alcuni studi scientifici hanno evidenziato che la somministrazione sottocutanea della capsaicina insieme a isoflavoni favorisce la ricrescita dei capelli.

 

Si vuole sottolineare che alcuni rimedi, qui descritti, sono frutto di una conoscenza millenaria proveniente dalle antiche medicine, ma non tutti sono stati confermati della scienza odierna.

leggi anche: Capelli bianchi per infezioni e stress, ecco le ultime novità al riguardo

Capelli bianchi: potrebbero comparire a causa di infezioni ripetute

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.