Carburanti e corrispettivi: obbligo prorogato al 3 novembre, le novità dell’AdE

Carburanti: pubblicato provvedimento congiunto dell’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Dogane e Monopoli sulla trasmissione dei corrispettivi.

Carburanti e obbligo di invio dei corrispettivi rinviato al 3 novembre 2020. L’Agenzia delle Entrate unitamente all’Agenzia delle Dogane e Monopoli, ha pubblicato un provvedimento ieri, che spiega la rimodulazione delle tempistiche di partenza  con l’obbligo e le soglie di riferimento per individuare i soggetti obbligati all’invio dei corrispettivi. 

Carburanti e corrispettivi: eliminate le soglie sopra i tre milioni di litri

Nel provvedimento si legge che sono state eliminati i riferimenti degli impianti al di sopra dei tre milioni di litri, gli obblighi di memorizzazione dei dati dei corrispettivi dal 1°gennaio scorso e della relativa trasmissione per il primo trimestre 2020 con scadenza al prossimo 30 aprile.

La nuova data di decorrenza degli obblighi di trasmissione e memorizzazione è il 1° settembre 2020, rispetto a quella originale del 1° luglio 2020, e riguarda gli impianti con quantità commercializzate nel 2018 e superiore a 1,5 milioni di litri e dal 1° gennaio 2021 per quantità inferiori o uguali a tale soglia. 

Le nuove data di trasmissione dei corrispettivi

La trasmissione dei corrispettivi dovrà avvenire con cadenza trimestrale in base alla liquidazione periodica IVA trimestrale, entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento; per gli esercenti con liquidazione periodica Iva mensile entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento.

Si legge nel provvedimento: “il termine di avvio dell’obbligo in argomento al 1° gennaio 2021 per gli operatori con impianti di distribuzione con impianti che, nel 2018, hanno erogato fino a 1,5 milioni di litri di benzina e gasolio.
Resta inoltre inalterata la frequenza di trasmissione dei dati dei corrispettivi i: entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento, per i soggetti che effettuano la liquidazione periodica IVA con cadenza trimestrale; entro l’ultimo giorno del mese successivo al mese di riferimento per i soggetti che effettuano la liquidazione periodica IVA con cadenza mensile“.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”