Carne e formaggi pericolosi per la salute, ecco dove sono stati sequestrati

Carne di pollo e tacchino sostituita con il Kebab e formaggi conservati in pessime condizioni igieniche, i carabinieri NAS in varie regioni d’Italia hanno proceduto con i sequestri.

Carne e formaggi pericolosi per la salute: grazie all’intervento dei Nas è stata scoperta una tonnellata di formaggi, all’interno di uno stabilimento di carne pericolosa per la salute. Nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19, le contraffazioni e la mal conservazione nel settore alimentare non si placano.

Formaggi in pessime condizioni igieniche

Nei giorni scorsi i NAS di Torino hanno scoperto una tonnellata di formaggi conservati in luoghi con carenze igieniche. Ma questo caso non è isolato. Gli alimenti contaminati sono stati trovati e conservati in ambienti sporchi e possono creare gravi danni alla salute.

Ingerendo l’alimento si rischia un’intossicazione alimentare. Si tratta di un disturbo gastrointestinale che si verifica quando si ingerisce un cibo contaminato. Questa situazione si verifica il più delle volte quando gli alimenti:

  • non sono conservati in modo corretto;
  • non sono stati cucinati bene;
  • sono stati immagazzinati in modo inadeguato.

Carne sequestrata dai NAS: conteneva Kebab invece di pollo e tacchino

I Nas di Bologna hanno scoperto e deferito all’Autorità Giudiziaria il titolare di un negozio che vendeva generi alimentari e carne, che aveva messo in vendita del Kebab e lo spacciava come un prodotto di tacchino e pollo.

Gli accertamenti sono stati eseguiti dall’Istituto Zooprofilattico di Brescia su un alimento che conteneva pollo.

Sono state sequestrate 3 tonnellate di carne. Questo si configura in reato di frode di commercio.

Nella provincia dell’Emilia-Romagna, sempre i carabinieri NAS, hanno proceduto a fare esaminare una quantità ingente di carne, con forte presenza di Kebab congelato rispetto a quello dichiarato. Si tratta di circa sette quintali di carne, che veniva commercializzata da un’altra ditta specializzata.

I carabinieri NAS hanno provveduto a sequestrare tutte le sette tonnellate di carne e hanno provveduto con le varie sanzioni amministrative; l’indagine, poi, seguirà il suo decorso.

I NAS non si sono mai fermati e hanno continuato a prestare la loro opera a tutela della salute dei cittadini.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp