Cascate dell’Acquacheta sull’Appennino Toscano

La Cascata dell’Acquacheta uno spettacolo naturale che vale sicuramente la pena vedere.

Ci trovavamo in vacanza a Castrocaro Terme e vagando nei dintorni abbiamo scoperto questa meraviglia: la Cascata dell’Acquacheta che è inserita nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi di cui rappresenta uno degli elementi naturali più importanti.

Il Corso d’acqua Acquacheta nasce dal fume Montone, dell’Appennino tosco-emiliano, precipita da un alto salto di arenaria in modo spettacolare dividendosi in numerosi rivoli. Il salto di per se non è altissimo, circa 90 metri, ma lo spettacolo che offre vale sicuramente la pena di essere visto.

E’ stato citato anche da Dante Alighieri nella Divina Commedia  (Inf. XVI, 94-102):

« Come quel fiume c’ha proprio cammino

prima dal Monte Viso ‘nver’ levante,

da la sinistra costa d’Apennino,

che si chiama Acquacheta suso, avante

che si divalli giù nel basso letto,

e a Forlì di quel nome è vacante,

rimbomba là sovra San Benedetto

de l’Alpe per cadere ad una scesa

ove dovea per mille esser recetto;

così, giù d’una ripa discoscesa,

trovammo risonar quell’acqua tinta,

sì che ‘n poc’ora avria l’orecchia offesa. »


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.