Castelli Romani in lutto: Il carabiniere Luigi Capasso, dopo aver sparato alla moglie, spara alle figlie e poi si toglie la vita

Luigi Capasso, il carabiniere di Cisterna di Latina, compie una strage: ecco cosa succede

Castelli Romani in lutto. Luigi Capasso, un carabiniere in servizio a Velletri, stamattina, intorno alle ore 5 aspetta la moglie sotto casa e gli spara tre colpi, ferendola gravemente. I due coniugi si stavano separando.

Ecco come sono andate le cose:

Leggi anche: Carabiniere, Luigi Capasso,spara alla moglie, poi tiene in ostaggio le due bambine.

Luigi Capasso, 44 anni di Cisterna Di Latina, carabiniere a Velletri, non riusciva a sopportare l’idea di una separazione dalla sua moglie. Stamattina, mentre la donna stava andando a lavoro, lui la aspetta davanti casa, sparandogli 3 colpi con la pistola d’ordinanza. Subito dopo l’accaduto, la donna viene trasportata di urgenza all’ospedale San Camillo. Testimonianze affermano che l’uomo prende la borsa della donna e si dirige verso la loro abitazione, dove si trovavano ancora a letto dormendo, le loro figlie di 14 e 8 anni. Si barrica in casa con loro, in stato confusionale.

Inutile l’appello dei amici e le forze dell’ordine di liberare le figlie, Luigi Capasso, le uccide entrambe nel sonno. Sono state lunghe ore di trattative tra lui e i negozianti professionisti, il crudele assassino aveva già ucciso le innocente bambine, secondo i medici legali intorno alle 6 di questa mattina.

Numerosi i messaggi su facebook da chi lo conosceva ‘’ Luigi, ti preghiamo, lascia uscire le bambine, pagherai per quello che hai fatto, ma non ti preoccupare, la vita ti sorriderà ancora’’. Quando i carabinieri decidono di intervenire, nell’appartamento trovano tre cadaveri, Luigi Capasso, si suicide poco prima dell’intervento delle forze dell’ordine.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.