L’attrice Susan Sarandon è stata arrestata per una manifestazione anti-Trump

Gli artisti, dai cantanti ai pittori, dai registi agli attori, molto spesso si presentano come dei personaggi neutri che fanno soltanto il loro lavoro, ovvero le celebrità. C’è chi ama essere sull’ultima copertina della rivista del mese e chi magari adora la vita mondana. Ma quale artista si interessa davvero per la sua nazione, per il sociale? Certo, ci sono molti artisti filantropi ma chi ha davvero toccato il concreto arrivando ad essere arrestato come una persona normale? Susan Sarandon è sempre stata da ragazza una persona anticonformista, che si schierava dalla parte del più debole e del giusto. L’ultimo suo atto di giustizia e di umanità è stato giovedì scorso in una protesta anti-Trump. Cerchiamo di capirci meglio.

Susan Sarandon e gli immigrati

Giovedì scorso la nota attrice Susan Sarandon è stata avvistata con altre ben oltre 500 donne che marciavano contro la tolleranza zero del presidente degli USA Donald Trump sull’immigrazione. In particolare, Susan Sarandon ha protestato assieme ad altre donne per la separazione degli immigrati dai suoi figli, che erano entrati clandestinamente nel territorio americano dal Messico.

L’arresto

L’attrice, però, non è stata arrestata da sola, ma bensì con tutte le altre donne della marcia. Lei stessa ha annunciato il suo arresto attraverso un post di Twitter.Sono stata arrestata. Resto forte. Continuo a lottare”. Infine, Susan Sarandon è stata rilasciata. Non si sa se anche le altre hanno avuto la sua stessa sorte.

L’iniziativa

Susan Sarandon e le altre donne della manifestazione hanno marciato da Pennsylvania Avenue sino a Capitol Hill, con tanto di cartelli contro la politica dell’immigrazione di Trump. Gridavano un motto : “we care”. Ovvero “ci importa”, Una sorta di risposta alla scritta della giacca sfoggiata dalla First Lady Melania Tump, quando si recò a far visita ai bambini separati dai loro genitori. Inoltre, le donne avevano con sé dei fogli di alluminio che richiamavano gli stessi che furono offerti ad adulti e bambini da coperte con cui poter dormire. Grazie all’arresto di Susan Sarandon l’iniziativa è balzata su tutti i giornali. La manifestazione poteva rischiare di passare inosservata a causa di una sparatoria in un giornale locale del Maryland.

Susan Sarandon e la giustizia

Come abbiamo detto non è la prima volta che l’attrice Premio Oscar abbia partecipato a qualche manifestazione o occasione sociale. Da sempre ribelle ed anticonformista, partecipò a manifestazioni contro la guerra in Vietnam e a favore delle unioni civili. Partecipò ad una convention a favore degli studenti che si ribellavano contro la società. Fu arrestata anche quando partecipò ad un’altra manifestazione contro l’uccisione di un ragazzo di colore da parte della polizia. Infine, Susan Sarandon nel 2017 sfilò assieme a Leonardo di Caprio con i Sioux, sempre contro Trump

leggi anche : Lady Diana, la principessa del popolo avrebbe compiuto 57 anni

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.