Cellulare: quando internet diventa una malattia anche di notte

Presentata oggi allo #Sconnessiday al ministero della Salute una relazione sull’uso e l’abuso che si fa dei telefono cellulari che da semplici smartphone diventano sempre più compagni di vita.

In alcuni casi internet può diventare una vera e propria malattia e i sintomi più evidenti sono quelli di addormentarsi con il cellulare in mano, controllare le mail anche la notte o, addirittura, precipitarsi a controllarle appena svegli. I nuovi problemi con cui si confrontano le nuove generazioni sono quelli di trovarsi senza connessione, il cyberbullismo e il web addiction.

I dati che emergono dal ministero della Salute sono i seguenti durante la notte:

  • l’83% degli intervistati legge le email di lavoro durante la notte
  • il 37% controlla le notifiche sul cellulare nel cuore della notte
  • il 57% controlla il cellulare entro 22 minuti dal risveglio

Durante il giorno, invece

  • Il 92% utilizza il cellulare al lavoro
  • Il 59% lo controlla almeno 200 volte al giorno
  • L’80% si addormenta con il cellulare in mano
  • Il 21% la sera guarda film e serie televisive in streaming o in diretta sul cellullare.

Leggi anche: Studente medio e stress: compulsivo e dipendente dallo smartphone


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.