Cessione del quinto è obbligatorio la polizza vita? Ecco le novità

Per far richiesta della cessione del quinto è obbligatorio stipulare una polizza vita. Ecco perchè

Per poter ottenere un prestito personale con la sola pensione di invalidità, spesso non è cosa semplice. Molto spesso il tipo di prestito che privilegino i pensionati è la cessione del quinto. Per tale prestito gli istituti bancari richiedono garanzie ulteriori. Quest’ultime possono essere un reddito diverso dalla pensione di invalidità, un bene immobile o anche una polizza assicurativa sulla vita.

Cessione del quinto: le assicurazioni decidono sul buon fine della richiesta?

Per poter ottenere la cessione del quinto sulla pensione, le banche sono obbligate a richiedere la stipula di una polizza vita. Analizziamo il quesito che ci è stato posto da un nostro lettore:

Lo scrivente le chiede se è possibile conoscere la vera possibilità di dover rinnovare la cessione del 5 della pensione, premesso che percepisco una pensione perché ho lavorato nella amministrazione dello stato, ma ho fatto richiesta a diverse banche e finanziarie la mia richiesta mi è stata sempre rigettata dalle assicurazioni. Faccio presente che ho alcune patologie ma non sono grave. Ho il diabete mellito, ma non faccio insulina. Come mai tutto questa potenza delle assicurazioni visto che le banche mi danno l’ok per il prestito, vorrei conoscere se esiste una legge in merito o le assicurazioni fanno soprusi. Grazie resto in attesa”.

Cessione del quinto: come si ottiene

La cessione del quinto è una particolare procedura di prestito, esso consiste nella richiesta di un finanziamento basato sul proprio reddito cedibile. La cessione del quinto permette di rimborsare la somma ricevuta attraverso prelievi diretti dalla pensione che non superino, però, un quinto (il 20%) dell’importo ricevuto mensilmente.

In breve spieghiamo che la cessione del quinto può essere concesso su redditi cedibili, cioè su redditi che possono essere messi a garanzia del prestito, come lo stipendio o la pensione di reversibilità o di vecchiaia. In questo caso è possibile richiedere un prestito agevolato INPS.

Ma è possibile richiedere la cessione del quinto a istituti bancari e finanziarie anche se si percepisce una pensione di invalidità. Ma bisogna avere determinati requisiti e garanzie.

Per ulteriori approfondimenti vi consigliamo di leggere il seguente articolo: Prestito agevolato Inps per invalidi civili e legge 104: ecco come ottenerlo

Cessione del quinto: polizza vita obbligatoria

Per ottenere la cessione del quinto con una pensione di invalidità, le banche sono obbligate alla richiesta di una polizza vita a garanzia del prestito.

Facciamo presente che la procedura della cessione del quinto è regolamentato dal D.P.R. 5 gennaio 1950, n. 180, in cui all’art. 1 si legge “I prestiti devono avere la garanzia dell’assicurazione sulla vita che ne assicuri il recupero del residuo credito in caso di decesso del mutuatario”.

A fronte di ciò la richiesta della polizza vita è obbligatoria da parete dell’istituto di credito per il buon fine della procedura di finanziamento.

Spetta, quindi, alla compagnia assicuratrice valutare il caso e decidere se concedere, o meno, la copertura assicurativa rischio vita sulla cessione del quinto, indispensabile per l’attivazione del prestito perché è richiesto da una norma di legge.

Risposta al nostro lettore

In base a ciò che abbiamo trascritto, purtroppo per far richiesta della cessione del quinto sulla pensione è obbligatorio stipulare una polizza vita in basa al D.P.R. 5 gennaio 1950, n. 180. Ed è a discrezione delle assicurazioni valutare caso per caso per concedere la copertura assicurativa.

Facciamo presente al nostro lettore che non tutti i tipi d finanziamento necessitano di una polizza assicurativa, ma può far richiesta di un prestito personale se ha i dovuti requisiti.

Prestito personale con legge 104: ne hanno diritto anche i lavoratori autonomi? Ecco cosa fare


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.