Cetrioli sott’aceto fatti in casa

Pochi passaggi e pochi ingredienti per conservare i cetrioli sott’aceto, scopriamo come si fa; e soprattutto quant’è importante il cetriolo nella nostra alimentazione. 

Tempo di verdure e tempo di provviste per l’inverno. La bella stagione ci propone tante verdure e ortaggi tra cui anche i cetrioli che appartengono alla famiglia delle zucchine; allora non potendoli consumare tutti insieme si conservano in barattoli per l’inverno; ed è davvero semplice. Il cetriolo ricco di Sali minerali tra cui potassio, ferro, sodio, calcio e anche da alcuni tipi di vitamine del gruppo B; tipo niacina tiamina acido folico, vitamina C, E, K, provitamina A.

Gli effetti benefici del cetriolo

Il cetriolo è un ottimo depurativo, se consumato spesso aiuta la ritenzione idrica e la cellulite, tant’è vero che esistono tante ricette di tisane utili proprio ad eliminare scorie e tossine, vanno consumati crudi senza eliminare buccia e semi, soprattutto nelle insalate.

Per il contenuto di acido tartarico, svolge una funzione disintossicante e lassativa, riduce l’assorbimento dei grassi e di conseguenza delle calorie.

Inoltre, l’acido tartarico stimola la produzione di collagene; la proteina che mantiene elastica e morbida la pelle, prevenendo le rughe.

In più ha proprietà antinfiammatorie per la presenza di flavonoidi che contrastano l’invecchiamento del cervello e la perdita di memoria; ed ancora utili ai reni, arti inferiori e alla retina. Insomma, consumarli e conservarli non può farci altro che bene, vediamo quant’è semplice eseguire la ricetta.

Ingredienti cetrioli sotto aceto

cetrioli piccoli, ma vanno bene anche quelli non tanto grandi

sale q. b

pepe in grani

aceto in proporzione ai cetrioli (quindi se 1 kl di cetrioli 1 lt d’aceto)

Preparazione

Innanzitutto, laviamo i cetrioli e togliamo il picciolo, li asciughiamo e li mettiamo in una ciotola li saliamo senza esagerare; mescoliamo e copriamo con uno strofinaccio e lasciamo riposare per 12 ore intanto, laviamo e sterilizziamo i barattoli che occorrono.

I barattoli si sterilizzano facendoli bollire per 20 minuti in una pentola con dell’acqua oppure si possono bollire al microonde. Trascorse le ore di riposo mettere l’aceto sul fuoco e sfiorare appena il bollore, nel frattempo inseriamo i cetrioli nei barattoli cercando di incastrarli bene fra loro mettiamo anche il pepe in grani e copriamo con l’aceto bollente e chiudiamo i barattoli, li conserviamo in dispensa si possono aprire dopo 2 mesi

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.