Claudio Ranieri è il nuovo allenatore della Sampdoria

Claudio Ranieri è il nuovo allenatore della Sampdoria, sostituendo Eusebio Di Francesco

Era sulla graticola Eusebio Di Francesco, dopo una partenza piuttosto claudicante con la sua Sampdoria. E’ arrivato nelle ultime ore l’annuncio dell’arrivo di Claudio Ranieri, allenatore di lungo corso, abilissimo in imprese con squadre medio piccole.

Claudio Ranieri prende la guida della Sampdoria

E’ di ieri la notizia, piuttosto sferzante per il mondo della Sampdoria, che vede Claudio Ranieri, tecnico di Testaccio (Roma), abile traghettatore di squadre in difficoltà, chiamato a rilevare Eusebio Di Francesco, per un cambio di rotta con la sua Sampdoria, attualmente bloccata sul fondo della classifica di Serie A, ultima a 3 soli punti. Non sarà un compito semplice, ma Claudio Ranieri è abituato a gestire squadre in difficoltà (la sua ultima panchina alla Roma) o traghettare squadre in costruzione (come la Juve che tornava dalla Serie B) e piccole squadre (come il Leicester) a grandi traguardi. Di fatto, Claudio Ranieri ha fatto la storia del club inglese, portandolo alla vittoria della Premier League, nel 2016, nonostante i pochissimi favori dei pronostici.

Claudio Ranieri: Sampdoria con nuove aspettative

Il tifo blucerchiato, deluso dalle prestazioni della propria squadra, ma anche svilito per la mancata cessione societaria di Massimo Ferrero all’ex bandiera Gianluca Vialli, adesso avrà buone speranze. Claudio Ranieri è infatti l’allenatore giusto per gestire uno spogliatoio in difficoltà, traghettare la Sampdoria verso lidi più sicuri e cogliere al volo questa nuova sfida, alla venerande età di 67 anni.  Il tecnico ha firmato, sostituendo Eusebio De Francesco che aveva rescisso in via consensuale. Claudio Ranieri sarà legato alla Sampdoria fino al 30 giugno 2021. Il primo allenamento è previsto per martedì pomeriggio nel centro sportivo di Bogliasco.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp