Come andrò in pensione: con quota 100 o pensione anticipata dal 2019?

Possibilità di accesso alla pensione con quota 100 o pensione anticipata a partire dal 2019: ecco requisiti e modalità.

  1. Buona sera .. io sono un uomo di 47 anni .. ho iniziato a lavorare a 15 anni .. come lavoratore dipendente .. vorrei capire potrò andare in pensione solo a 62 anni con 47 anni di contributi o posso andare a 57 anni con 42 anni di contributi ?
    Cordialmente 
  2. Ho 60 anni e 41 anni di contributi.
    Con la quota 100 Vado prima in pensione con la legge Fornero
    Non capisco perché non potevano introdurre nel 2019 quota 42 e quindi permettermi di andare in pensione?.
    Nel 2020 raggiungo quota 105…
  3. Avendo i requisiti di 62 anni e 38 di servizio già a 31/12/18 un insegnante può fare richiesta di pensione a gennaio per poi andare in pensione il prossimo settembre 2019
  4. Il 19 ottobre 2019 avro’ 62 anno il 14 ottobre 2019 38 anno di contributi. Quando potro’ andare in pensione? Grazie per la risposta
  5. Buonasera volevo sapere se mio marito con 41 anni e 8mesi e 58 anni di età lavoratore precoce da 14 anni quando andrà in pensione. 
    Grazie 

Pensione anticipata o quota 100?

  1. Assolutamente non è obbligatorio attendere di compiere i 62 anni per poter accedere alla pensione, i 62 anni sono il limite anagrafico per accedere alla quota 100 ma dopo l’introduzione della nuova misura nel 2019, resterà ancora la possibilità di accedere al pensionamento con la pensione anticipata che richiederà, dal 1 gennaio 2019, 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Se, poi, la riforma pensioni dovesse essere accettata così come è stata presentata e entrerà in vigore il blocco dell’aumento dell’età pensionabile per chi accede alla pensione anticipata, potrà accedervi alla maturazione dei 41 anni e 10 mesi di contributi.
  2. Con la quota 100 accederà alla pensione al compimento dei 62 anni di età, con la pensione anticipata Fornero dovrà attendere di maturare i 43 anni e 3 mesi di contributi (o i 42 anni e 10 mesi se verrà bloccato l’aumento dell’età pensionabile).
  3. Purtroppo per gli insegnanti la situazione quota 100 è ancora molto nebulosa. Avendo come unica data di pensionamento il 1 settembre e dovendo presentare la domanda di cessazione dal servizio entro dicembre 2018 per poter accedere alla pensione nel 2019, non sapendo se la quota 100 diventerà attuativa prima dell’inizio del nuovo anno, molto probabilmente per accedere alla pensione il 1 settembre 2019 servirà un intervento chiarificatore del MIUR.
  4. Potrà accedere alla pensione con quota 100 alla prima finestra disponibile dopo il raggiungimento dei requisiti, che molto probabilmente sarà a gennaio 2020.
  5. Suo marito potrà accedere, se non rientra nella quota 41 precoci, al pensionamento con la pensione anticipata che richiederà, dal 1 gennaio 2019, 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 10 mesi di contributi per le donne. Se, poi, la riforma pensioni dovesse essere accettata così come è stata presentata e entrerà in vigore il blocco dell’aumento dell’età pensionabile per chi accede alla pensione anticipata, potrà accedervi alla maturazione dei 41 anni e 10 mesi di contributi.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.