Come chiedere il PIN Inps per scaricare la CU, senza difficoltà e limiti

Come richiedere il PIN Inps per scaricare la CU, per annullare il vecchio e crearne uno nuovo, senza difficoltà e limiti, la procedura.

Richiedere il PIN Inps per scaricare la certificazione unica –  CU, la procedura è semplice, ma molte volte crea confusione negli utenti. L’ente mette a disposizione dei cittadini un numero verde che li aiuta e li segue nell’apertura del codice PIN.

Ricordiamo che l’accesso ai servizi online dell’INPS è consentito ai soli soggetti in possesso di un PIN rilasciato dall’Istituto o di una Carta Nazionale dei Servizi o di una identità SPID almeno di livello 2.

Il PIN Inps è personale e non può essere ceduto

Le credenziali di accesso sono strettamente personali e il loro utilizzo non è delegabile. Tutte le operazioni effettuate sono soggette a tracciatura ed imputate al titolare dell’utenza, con le relative responsabilità civili e penali. L’eventuale stampa, annotazione o memorizzazione su supporti telematici dovrà essere conservata con cura, per non permettere l’accesso ai servizi telematici da parte di persone non autorizzate.

Le utenze non possono essere utilizzate per effettuare accessi mediante strumenti informatici che generano richieste di servizio in maniera automatica (ad esempio robot). Le informazioni ed i dati personali, ottenuti mediante l’utilizzo dei servizi telematici, dovranno essere trattati nel pieno rispetto della normativa vigente (D. lgs. 196/2003).
La sessione di lavoro dell’utente viene chiusa automaticamente in seguito ad un periodo di inattività di 30 min.

Modalità operative di utilizzo del PIN INPS

Le modalità operative sono:

  • al primo accesso il sistema obbliga l’utente alla modifica del PIN, il nuovo PIN generato sarà di soli 8 caratteri;
  •  il sistema obbliga l’utente alla modifica del PIN almeno ogni 6 mesi per i cittadini e ogni 3 per gli intermediari istituzionali (D. Lgs 196/2003);
  • dopo 10 tentativi consecutivi di accesso con un PIN errato il sistema inibisce l’accesso all’utente per 5 minuti, ogni tentativo successivo richiederà l’attesa di ulteriori 5 minuti fino a quando non verrà inserito il PIN corretto.(messaggio INPS n. 11837 del 23/7/2013).

Procedura online per la richiesta del PIN

La procedura online per la richiesta del PIN permette di ottenere il PIN ordinario. Occorre inserire il codice fiscale, i dati anagrafici, l’indirizzo di residenza, un numero di telefono per essere rintracciati dal Contact center in caso si abbia bisogno di assistenza e, soprattutto, i recapiti cui inviare il PIN.

Si consiglia di inserire almeno due contatti tra cellulare, email e Posta Elettronica Certificata (PEC), per poter utilizzare in caso di smarrimento del PIN la procedura online di ripristino.

Il sistema verifica la correttezza dell’indirizzo di residenza inserito. Se l’indirizzo è validato, la prima parte del PIN viene inviata via email o sms, la seconda parte per posta all’indirizzo di residenza. Se l’indirizzo non corrisponde a quello presente negli archivi INPS, il Contact center chiama l’utente per fornirgli assistenza diretta.

Come chiedere il Pin Inps per la CU

Un nostro lettore ci ha posto il seguente quesito: Con il presente messaggio vorrei informarvi sul fatto che dal 2012 non ho ricevuto le informazioni relative alla mia pensione. L’ultimo CUD risale al 16 aprile 2012.  Mi piacerebbe sapere se è normale e cosa dovrei fare.  Vi informo che non sono in possesso del codice PIN. Quando ho fatto la domanda del PIN l’INPS mi aveva risposto che dovrei ricevere un codice di 16 caratteri (in 2 volte) che non ho ricevuto mai. Ho pertanto tentato  parecchie volte di fare una nuova domanda del “Pin” senza risultato positivo. La risposta è questa, e poi mi chiede la ‘PEC’ che non so come crearla, ogni cosa che inserisco nelle casella mi risulta “non corretto”.
È molto complicato per me e mi serve semplicemente un’attestazione di pensione se potete mandarmela mi accontenterò cosi.

Pin-Inps

Come annullare il vecchio Pin e chiederne uno nuovo

Noi non possiamo mandarle un’attestazione di CU, in quanto sono dati personali. Potrebbe dare mandato ad un patronato e loro provvederanno a inviarle i CU degli anni precedenti.

In riferimento alla richiesta del Pin Inps, si compone di 16 numeri. I primi otto numeri si ottengono nella prima fase di elaborazione, sono inviati via SMS, email o posta elettronica certificata; i secondi 8 con posta ordinaria all’indirizzo di residenza. Al primo utilizzo, il PIN iniziale di 16 caratteri viene sostituito con uno di 8 caratteri, da conservare per i successivi utilizzi.

Le consiglio di contattare il contact center al numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164164 (per chiamate da cellulari (a pagamento), comunicando i propri dati anagrafici, la residenza e i recapiti. Annullare le precedenti richiesti e riformulare la nuova richiesta del pin. Si assicuri che l’Inps abbia il suo esatto indirizzo, altrimenti la comunicazione della seconda parte del PIN non le arriverà mai.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”