Come dire addio alle zanzare in base a quello che mangiamo

Possiamo allontanare le nostre amiche zanzare dalla nostra pelle grazie ad alcuni alimenti? Sembrerebbe di sì in quanto esistano delle sostanze che le attirano.

Chi dice estate non può non pensare alle zanzare, il nemico numero uno della bella stagione. Le ritroviamo dappertutto, sono attratte dal nostro odore e dal profumo che indossiamo. Attaccano quando meno ce lo aspettiamo e nonostante i continui prodotti che usiamo per tenerle lontane da noi, ci troviamo all’improvviso sul nostro corpo dei segni: i loro morsi. E qui sono guai. Iniziamo a sentire il prurito e a grattarci come un ossesso, addirittura ci facciamo uscire il sangue nei casi più assurdi. Ma loro resteranno lì. Le zanzare ci faranno compagnia per tutto il periodo dell’estate. Eppure, se avete provato dei prodotti e avete capito che non esiste alcun risultato effettivo, vi consigliamo, a questo punto, di tentare di dir loro addio con una dieta specifica, ideata proprio per allontanare queste nostre care amiche dal nostro corpo. Se non avete niente da perdere, vi consigliamo di dare un’occhiata.

Quali sono gli alimenti che possono salvarci dalle zanzare?

Il primo di tutti gli alimenti che possono farci dare un addio definitivo a questi insetti non proprio simpatici, è il pompelmo. Possiamo mangiarlo sia in modo naturale che con una spremuta; esso ci protegge dalle zanzare poiché contiene il nootkatone, ovvero una sostanza che ha un effetto insetticida. Non a tutti piace, ma se iniziate a cibarvi del peperoncino, non ve ne pentirete dato che allontana le zanzare da noi per gli effetti che induce nell’odore del sudore anche dopo averne assunto una piccola quantità. Un veterano in questo ambito è l’aglio. Ma ci siamo mai chiesti il perché? Il merito va ricercato nell’allicina, ovvero un principio attivo che si trova in questo alimento che riesce a rendere acre sia il sapore della pelle che della sudorazione. Di conseguenza, dunque, le nostre amiche zanzare preferiranno un’altra pelle alla nostra. Ma potete fare anche una bella scorta di basilico, lavanda, menta e pepe nero. Vi consigliamo anche la Crusca e germe di grano, dato che contengono vitamina B1, sono ottimi alleati contro le zanzare. Potete anche fare un pensierino sugli alimenti con vitamine del gruppo B (B1 e B6) e vitamina C che hanno il potere di alterare il sudore e renderci meno appetibili.

Perché attiriamo le zanzare?

Ce lo siamo chiesti tantissime volte, e finalmente, sembra esserci una risposta. Come prima cosa, ad attirarle è il sovrappeso. Questo avviene perché le persone che lo sono producono, senza saperlo, ovviamente, molta anidride carbonica. Ma non vi allarmate se avete qualche kg in più. A tremare devono essere anche gli sportivi che attirano le zanzare perché producono acido lattico, acido urico e ammoniaca che eliminano con la sudorazione. C’è da aggiungere che le stesse prediligono chi ha una temperatura corporea più alta della norma, come le donne incinte e chi presenta livelli elevati di colesterolo nel sangue.

Cosa non mangiare per attirare le zanzare?

A malincuore dobbiamo dirvi che il primo alimento a cui dovrete dire addio è la birra, la quale aumenta di molto le possibilità di essere punti. Purtroppo, non sappiamo dirvi quale motivazione scientifica ci sia sotto per poter giustificare l’attrazione che le zanzare hanno per le persone che bevono birra. Dite addio anche alle banane, l’avocado e alle patate poiché esse incrementando la produzione di acido lattico e quindi sono da evitare. Allontanate dalle vostre tavole anche il sodio contenuto ad esempio negli snack, i formaggi e i prodotti caseari, poi, sono in generale da evitare in quanto aumentano la produzione di acido lattico. Infine, dite addio anche ai prodotti dolci e zuccherini, i quali sembrano essere molto amati dalle nostre amiche.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.