Come gestire il proprio denaro: le 4 abitudini essenziali

Ecco 4 utili abitudini che è necessario adottare per saper gestire al meglio le proprie finanze e i propri soldi.

Per non rischiare di avere conti in rosso e finire i propri risparmi senza rendersene conto è necessario che 4 abitudini entrino nel nostro quotidiano. La gestione delle finanze, infatti, è una materia che non può essere presa sotto gamba. Per chi spende troppo, più delle sue reali possibilità, per chi tende a contrarre debiti è necessario rispettare budget stabiliti.

Moltissime persone, infatti, pur sapendo benissimo come fare per gestire i propri soldi, semplicemente non lo fa mantenendo radicate quelle abitudini che, inesorabilmente portano  ad aver paura di guardare il proprio estratto conto.

Vediamo, quindi, quali sono le buone abitudini che fanno in modo che ognuno di noi riesca a gestire i propri soldi senza andare, inevitabilmente in rosso.

Gestione dei risparmi

Controllare periodicamente il proprio conto in banca è una di quelle abitudini che fa sì che non si rischi continuamente di finire i soldi a propria disposizioni. L’estratto conto , infatti, offre una buona panoramica di quelle che sono le condizioni finanziarie ed evita di veder respinta la propria carta di credito per mancanza di fondi. La buona abitudine sarebbe quella di controllare lo stato dei propri conti in banca quotidianamente, ma per chi questo compito risulta eccessivo andrebbe bene anche una volta a settimana.

Rispettare budget: moltissime persone non hanno la minima idea di dove finisce il proprio denaro, di quanto ne guadagnano o ne spendono e si rendono conto di avere i conti in rosso solo quando non riescono ad effettuare prelievi o la carta di credito viene respinta. Se si riesce, invece, a rispettare un budget di spesa prefissato mensilmente è possibile anche riuscire a risparmiare qualche cosa del proprio stipendio. Tenere traccia delle proprie spese inoltre, fa rendere conto quanto un acquisto possa essere davvero indispensabile oppure no.

Non usare la carta di credito accumulando debiti: la carta di credito, infatti, pur essendo sostanzialmente una gran comodità, rischia di essere un modo di spendere più di quanto si ha a disposizione andando, poi, ad accumulare moltissimi interessi sugli importi da restituire. La cosa migliore, quindi, è quella di tenere sotto controllo le spese evitando quelle non assolutamente indispensabili ma anche controllare quotidianamente le proprie spese in modo da accorgersi che sono eccessive.

La cosa fondamentale, poi, non solo per tenere la gestione delle proprie finanze ma anche per aumentare i propri risparmi è quella di aprire un libretto di risparmio dove accantonare una cifra tot ogni mese per avere un fondo per le emergenze.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.