Come mantenere l’abbronzatura fino a Natale, o quasi!

Come mantenere l’abbronzatura tanto sudata durante le vacanze? Con alcuni semplici consigli si può tentare di mantenerla anche fino a Natale!

Lentamente, anche la stagione dell’estate sta passando per cedere il posto alla prossima stagione che è alle porte. Ovviamente, non solo ci mancheranno i vestiti freschi ed il mare, ma dovremo dire addio anche alla nostra abbronzatura, per cui abbiamo lavorato tanto per averla! Sarebbe fantastico poterla mantenere per tanto tempo dato che, l’abbronzatura, non solo ci rende un po’ diversi, ma nasconde anche le imperfezioni e permette alle donne di non truccarsi.

Eppure, esistono dei modi, dei consigli che ci permettono di fare ciò. Vediamo quali sono.

Avere l’abbronzatura anche in inverno, ecco come fare

Di seguito, pochi e semplici consigli che ci permetteranno di avere ancora per un po’ con noi la nostra tanto sudata abbronzatura.

Scurb e non solo

Sì, stiamo parlando di scrub che, contrariamente a quello che potete pensare, non cancella il nostro bel colorito abbronzato, ma che, anzi, ci aiuta eccome.

Infatti, dopo giorni a contatto con i raggi solari, la pelle non è che se la passa proprio bene dato che è messa a dura prova e le cellule morte si accumulano.

In nostro aiuto è bene avere uno scrub o esfoliazione i quali permettono di eliminarle e di riportare in superficie un colorito più naturale e luminoso.

Vi consigliamo, inoltre, ogni due o tre giorni e subito dopo, di idratare con una buona crema.

Idratare sempre di più

L’idratazione è sicuramente la cosa più importante da fare, e la si può fare sia usando un doposole che con una buona crema nutriente.

Non fa male  utilizzare l’olio, dalla texture più leggera e più penetrante e spesso anche più illuminante, anzi, ve lo consigliamo più della crema.

Andrebbe bene anche il gel doccia, meglio se idratante.

Fare una dieta

Purtroppo, ci vuole anche la dieta per  mantenere l’abbronzatura.

Non hanno un ruolo da poco gli alimenti giusti che svolgono un ruolo fondamentale nel regalare un colorito luminoso e intenso più a lungo possibile.

Vi segnaliamo quelli ricchi di beta-carotene e vitamine E come il melone, carote, pomodori ma anche noci.

Esistono anche  degli integratori autoabbronzanti, quelli che di solito si prendono a inizio stagione.

Anche settembre aiuta

Non è detto che con settembre l’estate cessi di esistere completamente, anzi, ci sono ancora dei giorni di sole intenso che è bene prendere al volo.

Se ne avete l’occasione, esponetevi con adeguata protezione.

Bastano anche 15 minuti al giorno per avere una carnagione luminosa e mantenere il bagliore dorato delle vacanze.

Sarebbe buono anche aumentare la produzione di vitamina D, essenziale per la protezione delle ossa e che spesso manca.

Via con le creme autoabbronzanti

Infine, vi consigliamo di utilizzare creme autoabbronzanti, il rimedio ideale per mantenere un’abbronzatura uniforme e impeccabile, senza dover fare chissà che sforzo.

Leggi anche: L’abbronzatura fa male o no? Ecco cosa bisogna sapere


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.