Come rimandare il matrimonio senza rischiare di perdere soldi?

Si avvicina il matrimonio, che fare rimandare, annullare o cosa? Come evitare le perdite e convolare a nozze? Qual è il periodo migliore per posticipare la data?

Matrimonio e soldi, un connubio indissolubile, specie se si pensa che tante coppie per l’effetto delle ferree misure che evitano l’assembramento di persone dovranno rinviare le nozze (se non ancora fatto). Per contenere l’epidemia da Coronavirus l’uso della parrocchia è stato azzerato e, sono state costrette a rimandare il fatidico “sì”. I più maligni l’hanno etichettata come una sorte di cattivo auspicio e, alcune storie sembrano tratte da un brano scelto da: “Questo matrimonio non s’ha da fare, nè domani nè mai!“. Un’opera di Alessandro Manzoni “Promessi sposi”. Ma, al di là di questo breve aneddoto, molte coppie si chiedono come spostare ad altra data le nozze senza rischiare di perdere il denaro.

L’inghippo sta nella scelta di una data troppo ravvicinata, parliamo di alcuni mesi, ossia verso l’estate. L’altra alternativa è quella di scegliere una data che si discosti a più di un anno. In questo clima d’incertezze, c’è qualche coppia che come si suole dire ha tagliato la “testa al toro”, ed ha annullato il matrimonio. Una cosa è certa giocare in anticipo e, scegliere di rinviare un matrimonio nell’immediato può evitare di perderci troppo.

Matrimonio: il periodo migliore per dire “Si”

Di solito la scelta cade sul mese di settembre, giugno e infine luglio, quindi su un calendario di 12 mesi la scelta della coppia cade inevitabilmente solo su tre mesi. Ora, in virtù delle misure ristrettive in vigore nel nostro Paese, il matrimonio fissato a giugno o luglio potrebbe slittare per ragioni di forza maggiore, ossia epidemia da Covid-19. Nel periodo compreso tra il mese di marzo e aprile all’incirca 15mila coppie hanno già optato per una data alternativa, considerato il blocco dei ricevimenti, delle cerimonie e così via.

Tutto sommato, è necessario trovare una data che si incastri perfettamente in modo da far combaciare tutte le esigenze sia della coppia, che di chi gestisce l’evento, quindi, organizzazione della sala, cerimonia e quant’altro.

Matrimonio: come non perdere il denaro

Ovviamente, non bisogna stare fermi e, aspettare che gli eventi mutino. Anche differire la data del matrimonio è una preparazione da giocare in anticipo per non trovarsi impreparati. Cosa significa? Bisogna spostare la data del matrimonio in largo anticipo per non perdere il denaro, ad esempio, posticipare la data delle nozze poche settimane prima dell’evento, potrebbe incidere sul portafoglio e non di poco.

Con un gran magone allo stomaco è importante spostare l’evento molto prima, anche rinviarlo di un anno. Infondo il rinvio di anno che cos’è? Nulla, se si pensa che il matrimonio è la scelta della vita.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein