Come riparare lo smartphone da casa

Come riparare lo smartphone restando a casa, al tempo del Coronavirus

E’ tempo di restare a casa, al tempo del Coronavirus, quindi è tempo di sopperire ad ogni sciagura da casa. Scopriamo, in tal senso, come riparare lo smartphone da casa.

Riparare lo smartphone con app e servizi a domicilio

E’ fondamentale trascorrere il proprio tempo a casa, restando sempre connessi con amici, parenti e mondo esterno via internet. Quindi, smartphone e tablet sono quanto mai fondamentali in questo periodo di quarantena dal Coronavirus. Ma come sopperire ad un eventuale guasto al proprio dispositivo senza uscire da casa?

Il servizio iRiparo consente di intervenire sui problemi del proprio smartphone. Lo trovate sul sito apposito, ovvero iRiparo.com attraverso il quale potrete approfittare del servizio “Riparalo subito”, cliccandoci su. In questo modo avvierete una procedura guidata molto semplice. Scegliete la marca del prodotto cliccando sulla foto corrispondente, scegliete poi il modello e dalla successiva tendina si aggiunge al carrello la tipologia di riparazione richiesta. Con un click su Concludi l’ordine si passa al passaggio conclusivo, che si può completare solo previa ad una registrazione al servizio, che vale ovviamente anche per eventuali successive riparazioni.

Anche TopRiparazione è un servizio a domicilio per riparare il vostro smartphone, senza costi di spedizione, ritira in tutta Italia. In ultimo, ma non ultimo segnaliamo anche GeniusRepair, una startup che in occasione del Coronavirus ha avviato un sistema gratuito di ritiro e consegna dello smartphone guasto. Quindi, pagherete solo la riparazione, al termine del quale vi sarà consegnato il dispositivo a casa.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp