Come risparmiare senza fatica: ecco 6 trucchi semplici

6 trucchi per risparmiare facilmente e senza risentirne più di tanto: ecco come faccio io, vediamo se vi piace.

Per me attenermi ad un budget prefissato è sempre stato molto difficile e proprio per questo risparmiare è sempre stato difficile. E proprio per questo motivo ho dovuto escogitare dei trucchi per imparare a risparmiare.

Come risparmiare facilmente

1 evitare il superfluo

Quando accompagnavo i miei figli a scuola si era presa la simpatica abitudine, dopo averli lasciati, di fermarsi a prendere un caffè. Un’occasione per stare insieme simpatica ma abbastanza costosa se si pensa che un caffè costa 1,10 euro e i bambini vanno a scuola 6 giorni a settimana: 6,60 euro a settimana e considerando che a me il caffè neanche piace e questa abitudine mi faceva anche arrivare tardi al lavoro…l’ho tagliata.  Ed ho iniziato a mettere in un barattolo dei risparmi 7 euro a settimana che risparmiavo (che tanto comunque la colazione la facevo in ogni caso a casa prima di uscire): risultato mi trovavo nel barattolo dei risparmi 364 euro l’anno rinunciando ad un caffè che non mi piaceva e che mi faceva arrivare in ritardo al lavoro.

2 monetizzare il risparmio

La storia del caffè mi ha fatto pensare a quante cose facevo risparmiando: odio andare dal parrucchiere, avendo i capelli lunghi ci vado tipo una volta l’anno per rinfrescare il taglio e basta e per la tinta faccio da sola. Mi son chiesta: quanto risparmio? Il mio parrucchiere per tingermi i capelli si prende la bellezza di 30 euro, io con 10 euro compro l’occorrente per tingermi la ricrescita 4 volte… risparmio netto di 110 euro ogni 4 mesi. Risultato: mi trovo nel barattolo dei risparmi altri 330 euro l’anno senza fare nulla di diverso. Ci sono anche altre cose che faccio da sola ma non calcolo e se lo facessi riuscirei a mettere nel barattolo molti più soldi, ma diciamo che sono pigra e preferisco così.

3 Budget settimanale

Ho deciso che ogni settimana metto via, senza un perchè, 5 euro, per finanziarmi le vacanze estive e a fine anno mi trovo da parte altri 262 euro senza troppa fatica.

4 Non contare sulle entrate extra

Se un mese, per qualsiasi motivo, mi entrano dei soldi in più, non ci faccio conto, ma li metto via senza considerarli nel budget mensili. Questi però li deposito sul mio libretto di risparmio dove accumulo i soldi per acquistare, prima o poi, la mia casa.

5 Spese solo in saldo

Ovvio che se ho bisogno di qualcosa lo compro, ma le mie spese maggiori si fanno nel periodo di saldi o nei negozi online dove i saldi ci sono tutto l’anno per non spendere un capitale in abbigliamento e scarpe (queste ultime sono la mia passione).

6 spese guardare il prezzo al chilo

Quando faccio la spesa non mi faccio ingannare dal prezzo unitario ma guardo sempre il prezzo al chilo cercando di acquistare i prodotti più convenienti. Quando trovo prodotti non deperibili a prezzi stracciati ne prendo in buone quantità per farne scorta così poi non dovrò comprarli a prezzi più alti.

Conclusioni

Non sono una maniaca del risparmio ma ho deciso che i miei soldi voglio spenderli come dico io e non come mi impone il sistema e quindi tendo a metterli da parte per poi impiegarli per le cose che mi piacciono veramente, come una vacanza, un buon libro, qualcosa che i miei figli desiderano, un regalo per mio marito o una bella giornata in una spa.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.