Conad-Auchan: trasferiti i primi negozi, ma i sindacati sono preoccupati

Terminata l’acquisizione, Conad procede con i primi trasferimenti. I sindacati, però, sono preoccupati dai possibili impatti negativi sui lavoratori.

A seguito della chiusura dell’acquisizione dei punti vendita Auchan da parte di Conad, meno della metà degli esercizi è stata convertita ad oggi. A Roma e nel Lazio sono stati trasferiti 18 negozi su 45. E’ proprio qui che sono a rischio 2mila posti di lavoro. I sindacati iniziano già a temere i possibili aspetti negativi che potrebbero ricadere sugli impiegati.

Conad-Auchan

L’acquisizione dei punti vendita Auchan presenti sul territorio italiano da parte della società italiana Conad è giunta al termine da un po’. Adesso, si procede ai primi trasferimenti. Per il momento, a Roma e nel resto del Lazio passano a Conad i 42 punti vendita Sma-Simply e i 4 ipermercati Auchan. E questo è soltanto il primo di una serie di passi che la società metterà in atto nei prossimi mesi.

Francesco Pugliese, amministratore delegato e direttore generale di Conad, ha ribadito più e più volte di voler garantire delle buone condizioni lavorative al personale. Nonostante ciò, i sindacati e i lavoratori stessi sono preoccupati dalla piega che potrebbe prendere in futuro questa acquisizione.

Lavoro a rischio?

Sono ben 2mila i posti di lavoro che potrebbero essere messi a rischio. Ciò che preoccupa di più i sindacati al momento è che Conad ha avviato le procedure di trasferimento per solo 18 dei 45 negozi presenti sul territorio laziale. “Cosa ne sarà degli altri? Quali garanzie intende offrire l’azienda alle migliaia di lavoratrici e lavoratori?”, si chiedono i segretari generali Alessandra Pelliccia della Filcams Cgil, Stefano Diociaiuti della Fisascat Cisl e Giuliana Baldini della Uiltucs.

I sindacati, dunque, chiedono con forza garanzie per i numerosi impiegati. Secondo i rappresentanti dei lavoratori, infatti, Conad al momento non è in grado di fornire garanzie. La società dichiara di non aver ancora definito un piano industriale completo, lasciando così il lavoro di tutti i suoi dipendenti in condizioni molto incerte.

Ti potrebbe interessare anche: Conad chiude l’acquisizione dei punti vendita Auchan in Italia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.