Concorsi alle Università italiane: assunzioni per 2400 docenti

Concorsi per le Università italiane, assunzione di 2400 docenti tra professori e ricercatori.

Dopo che la legge di bilancio 2019 aveva bloccato il tutto, dal primo dicembre gli atenei italiani potranno pubblicare i nuovi bandi nelle Università di assunzioni per 2400 docenti. Gli atenei potranno così incrementare il personale e migliaia di precari dell’università potranno trovare una sistemazione.

Come si è arrivati a questa decisione

A tutto questo ci si è arrivati grazie a due decreti firmati dall’ex Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca Bossetti. Nei decreti verranno stabiliti numero e modalità di assunzione del nuovo personale docente universitario, ora toccherà ai singoli atenei realizzare e pubblicare i bandi di concorso per le figure necessarie all’attività didattiche, i posti dovrebbero essere 2.444 suddivisi tra professori ordinari, professori associati, ricercatori.

Tutte gli atenei e incluse le accademie, potranno assumere i nuovi docenti, poi ci sarà da seguire un certo coefficiente per il numero di assunzioni, i famigerati Punti Organico, ad esempio la Federico II di Napoli, La Sapienza di Roma e l’Alma Mater di Bologna, avendo un coefficiente più alto, potranno assumere più personale.

Cosa dicono i due decreti

Il primo decreto assegna 2.223 Punti Organico che saranno divisi in due; gli atenei che hanno un rapporto della spesa personale/fondo di finanziamento ordinario di almeno dell’80%, potranno sostituire il 50% delle uscite del 2018; gli atenei che presentano indicatori migliori, ne potranno sostituire il 100%.

Il secondo decreto invece assegna 221 Punti Organico, di cui 26 verranno divisi tra gli atenei che avranno una spesa personale/Fondo finanziamento più basso del 75% e con un’indicatore di sostenibilità finanziaria maggiore di 1,10; gli altri 195 Punti Organico saranno dati alle accademie.

I punti assegnati verranno spesi poi dalle università in base alle loro necessità sia per i professori di I fascia, per i professori di II fascia che per i ricercatori.

Scuola: dal 2020 assunzioni di 24mila docenti precari, nuovo concorso


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube