Concorsi ministero della Salute: tante assunzioni nel decreto Rilancio

Nel decreto Rilancio, pubblicato il 19 maggio 2020, l’art. 251 autorizza il ministero della Salute a pubblicare tanti concorsi. Vediamo quali sono.

L’art. 251 del decreto Rilancio stabilisce che il ministero della Salute può bandire concorsi con modalità straordinarie causa dell’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus. Ecco le novità contenute nel decreto Rilancio.

Concorsi ministero della Salute: le assunzioni contenute nell’art. 251

Riferendosi all’emergenza sanitaria in atto dovuta al coronavirus, il decreto Rilancio, nell’art. 251, autorizza il ministero della Salute a pubblicare nuovamente i bandi di 3 concorsi per inserire le nuove modalità contenute negli artt. 247-249.

I concorsi, nello specifico, riguardano il reclutamento di:

a)40 dirigenti sanitari medici;

b)12 dirigenti sanitari veterinari;

c)91 funzionari tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

I concorsi, precedentemente pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 27 settembre 2019 n. 71 e del 4 febbraio 22020 n. 10, possono, quindi, concludersi con le modalità descritte nel decreto Rilancio.

Per conoscere i concorsi e le offerte di lavoro attualmente in scadenza, vi consigliamo di consultare la nostra Categoria: Lavoro.

Inoltre, sempre secondo l’articolo 251, ma al comma 3, il ministero può assumere, tramite concorso:

a)7 ingegneri biomedici appartenenti all’Area III/F1.

Questi concorsi fanno parte del piano di assunzioni di 80 unità di personale previsto dall’art. 1, comma 355, della legge 30 dicembre 2018 n. 145.

Infine, è autorizzato a reclutare, come stabilito dall’art. 1 legge 28 febbraio 2020, n. 8, ma limitatamente ai dirigenti sanitari:

a)5 medici,

b)1 chimico.

Modalità di selezione

In conclusione, le risorse saranno assunte mediante concorsi pubblici per titoli ed esame orale che sarà svolto con le modalità decentrate e attraverso tecnologia digitale.

Inoltre, dopo il periodo di prova, l’assunzione dei vincitori è subordinata alla valutazione positiva di un esame teorico-pratico, prova scritta e prova orale sulle materie relative ai profili messi a concorso.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp