Concorsi pubblici e legge 104: quali agevolazioni?

Quali sono le agevolazioni che i lavoratori disabili hanno nel sostenere un concorso pubblico? Vediamo nello specifico.

Quali sono le agevolazioni per le persone con disabilità nella ricerca del lavoro e nel particolare nei concorsi pubblici? Vediamo, rispondendo alla domanda di un lettore se una persona con legge 104 partecipa ad un concorso pubblico, se il suo punteggio in graduatoria è aumentato dalla sua disabilità.

Concorsi pubblici e legge 104

Un nostro lettore ci scrive:

Volevo sapere  se qualcuno mi da una risposta in caso di concorso la legge 104 aumenta il punteggio  in graduatoria grazie

Solitamente nei concorsi pubblici è prevista una cosiddetta quota di riserva dei posti disponibili dedicata proprio ai lavoratori disabili.

Le persone con disabilità, secondo la legge 68/99, articolo 16, comma 1, possono partecipare a tutti i concorsi indetti dalla pubblica amministrazione e che “i bandi di concorso prevedono speciali modalità di svolgimento delle prove di esame per consentire ai soggetti suddetti di concorrere in effettive condizioni di parità con gli altri”.

La persona con disabilità, inoltre, per sostenere la prova d’esame uò utilizzare tutti gli ausili necessari e dei tempi aggiuntivi necesari in relazione all’handicap. L’utilizzo dell’ausilio deve essere specificato nella domanda di partecipazione al concorso specificando anche la necessità di tempi aggiuntivi.

La legge 20/2014, all’articolo 25, comma 9, inoltre, prevede che se il disabile che sostiene in concorso ha un’invalidità pari o superiore all’80% non sarà tenuto a sostenere la prova preselettiva, se prevista dal concorso.

In ogni caso per il lavoratore disabile è richiesta l’idoneità specifica alle singole funzioni (non la sana e robusta costituzione, quindi).

La legge 68/99 all’articolo 7 comma 2, prevede che “i lavoratori disabili iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8 hanno diritto alla riserva dei posti nei limiti della complessiva quota d’obbligo e fino al cinquanta per cento dei posti messi a concorso”. E’ necessario, quind, che il disabile sia iscritto alle liste speciali per la partecipazione al concorso.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.