Concorso per 26 amministrativi: ecco dove e come candidarsi

Nuovo concorso in Toscana. Infatti, il comune di Campi Bisenzio cerca dipendenti. vediamo come candidarsi a questa selezione.

Concorso nel comune di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, che cerca laureati da inserire nel proprio organico nell’area amministrativo contabile. Vediamo come partecipare a questa selezione.

Concorso Campi Bisenzio per 26 amministrativi: posti disponibili

Il comune di Campi Bisenzio ha pubblicato un bando di concorso, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 26 posti da inserire nell’area Amministrativo-contabile, categoria D1. Il concorso è in forma congiunta tra i seguenti comuni: Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino e Signa. Il comune di Campi Bisenzio è stato scelto come comune capofila. Il numero dei posti saranno attribuiti ai singoli comuni, secondo il fabbisogno individuato nel piano di assunzione. Quindi, le risorse saranno così assegnate:

Comune di Campi Bisenzio

  • 5 posti, anno 2019, di cui 2 riservati al personale dipendente a tempo indeterminato del Comune;
  • 5 posti, anno 2020, di cui 2 riservati al personale dipendente a tempo indeterminato del Comune;

Comune di Lastra a Signa

  •  3 posti, anno 2020, di cui 1 riservato al personale dipendente a tempo indeterminato del Comune;

Comune di Scandicci 

  • 2 posti, anno 2020, di cui 1 riservato ai volontari delle forze armate;
  • 1 posto, nell’anno 2021;

Comune di Sesto Fiorentino

  • 8 posti, anno 2019, di cui 1 riservato al personale dipendente a tempo indeterminato del Comune;
  • 2 riservati ai volontari delle forze armate;

Comune di Signa

  • 2 posti, anno 2020, di cui 1 riservato al personale dipendente a tempo indeterminato del Comune;
  • 1 riservato ai volontari delle forze armate.

Requisiti per la partecipazione al concorso

Per partecipare al concorso, i candidati devono possedere, entro la data di scadenza del bando, i seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’unione;
  2. età non inferiore a 18 anni;
  3. godimento dei diritti civili e politici, riferiti all’elettorato attivo;
  4. idoneità fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale messo a concorso;
  5. non aver riportato condanne penali che impediscano l’assunzione presso pubbliche amministrazioni;
  6. non essere stato destituito, dispensato, licenziato, interdetto dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  7. essere in posizione regolare nei riguardi dell’obbligo di leva e del servizio militare, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985;
  8. possesso di una laurea, anche vecchio ordinamento, in: economia e commercio, giurisprudenza, scienza politiche o ingegneria gestionale e titoli equiparati e/o equipollenti;
  9. conoscenza della lingua inglese e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

Come presentare la domanda di concorso

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro le ore 13 del 12 marzo 2020 esclusivamente tramite piattaforma telematica F.I.D.O., Formazione interattiva domande online, presente sul sito del Comune. Per accedere alla piattaforma bisogna essere in possesso delle credenziali SPID, Sistema pubblico di identità digitale o CNS, Carta nazionale dei servizi. La tassa di concorso, pari a 10 euro, dovrà essere versata esclusivamente secondo le modalità descritte all’interno della procedura telematica F.I.D.O., ovvero mediante il metodo di pagamento PagoPA.

Inoltre, alla domanda dovrà essere allegato un curriculum vitae e professionale, datato e firmato, contenente dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli artt.46, 47 e 76 del DPR 445/2000. Nel curriculum dovranno essere indicati: informazioni personale; esperienze lavorative con indicati periodi di servizio e degli inquadramenti ottenuti; istruzione; formazione; eventualmente le pubblicazioni; capacità e competenze; ogni altra informazione ritenuta utile.

Alla domanda, potrà, infine, essere allegata qualsiasi documentazione utile alla valutazione per la formazione della graduatoria o per applicare preferenze e precedenze.

Ammissione alla selezione: preselezione e prove d’esame

Saranno ammessi al concorso coloro che hanno inviato la domanda nelle modalità e nei tempi indicati dal bando o che presentino omissioni sanabili entro cinque giorni dal ricevimento della richiesta di integrazione.

In base al numero di domande pervenute, l’Amministrazione comunale potrà decidere di effettuare una preselezione che consisterà in quesiti a risposta chiusa, inerenti le materie psicoattitudinali o sulle materie d’esame elencate al punto 9 del bando.

Saranno ammessi alla prova successiva i candidati inseriti nei primi 200 posti. Le prove d’esame consistono, invece, in due prove scritte, a carattere teorico e teorico-pratico, e una prova orale. I titoli saranno valutati dopo le prove scritte e unicamente per i candidati ammessi alla prova orale.

L’elenco dei candidati ammessi al concorso, orari, date, luoghi ed esiti della preselezione e delle prove d’esame e ogni altra comunicazione, saranno pubblicati sul sito del comune di Campi Bisenzio nella sezione Amministrazione trasparente, Bandi di concorso. Tale pubblicazione costituisce notifica ad ogni effetto di legge.

Per tutte le altre informazioni inerenti al concorso, si rimanda alla lettura del bando.

Leggi anche: La magia di Firenze e i luoghi da non perdere


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp