Concorso per tecnici della produzione RAI: ecco come partecipare

Concorso per 80 tecnici della produzione Rai da assegnare in diverse sedi dell’azienda. Ecco requisiti e modalità di partecipazione.

Sul sito della RAI alla pagina Lavora con noi è stato pubblicato un bando di concorso per 80 tecnici della produzione. Non è la prima volta che la RAI pubblica un bando di concorso o offerte di lavo. Infatti, periodicamente l’azienda è alla ricerca di personale da inserire nelle proprie sedi. Attualmente come abbiamo detto è alla ricerca di tecnici della produzione. Vediamo quindi come partecipare al concorso.

Concorso RAI per tecnici della produzione: requisiti

Periodicamente la RAI selezione personale per la copertura di posti di lavoro tramite concorsi e offerte di lavoro. Sul sito della RAI attualmente è pubblicato un bando di concorso per 80 assunzioni su tutto il territorio nazionale. Le risorse saranno inserite con un contratto di apprendistato. Possono partecipare a questo concorso i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

√cittadinanza italiana, ma possono partecipare anche i cittadini dell’Unione Europea ed i cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia;

√diploma di istituto tecnico settore tecnologico o industriale; istituto professionale settore industria e artigianato oppure liceo scientifico;

√età compresa tra i 18 e i 29 anni;

√patente di guida di categoria B, in corso di validità.

Inoltre il candidato non deve:

√essere stato licenziato dalla RAI o da un’altra società del gruppo;

√aver svolto un periodo di lavoro superiore a 18 mesi nella mansione oggetto del concorso;

√non aver già un contratto con la RAI per lo svolgimento di attività corrispondenti alla qualifica oggetto del concorso.

Infine, a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19 la procedure di selezione avverrà in modalità telematica, quindi, i candidati devono possedere adeguati strumenti informatici, quali:

1)computer con sistema Windows 8 o successivi o MAC dotato con webcam e microfono;

2)browser Google Chrome;

3)connessione Internet;

4)smartphone o tablet dotati di webcam, con sistema operativo Android v.4.1 o IOs v.8

5) possibilità di scaricare una App su smartphone/tablet.

Posti disponibili e come inviare la domanda

Le risorse saranno assegnate alla sede regionale indicata nella domanda sulla base dell’esigenza aziendale. Ogni candidato è tenuto a segnalare una solo regione per la quale vuole concorrere. I posti disponibili e il relativo fabbisogno di organico è riportati nella tabella in calce al bando di concorso. Inoltre, al termine della selezione sarà formata una graduatoria per ogni regione.

Dopo essersi registrati al sito www.lavoraconnoi.rai.it ed effettuato l’accesso con le proprie credenziali, i candidati devono compilare ed inviare la domanda di concorso, obbligatoriamente entro le ore 12 del 19 giugno 2020, seguendo le indicazione presenti nel bando. Al termine della compilazione, una mail inviata in automatico dal sistema, confermerà l’avvenuta acquisizione della domanda.

Selezione e comunicazioni varie

Per ogni singola Regione è prevista una procedura selettiva che potrà avere anche tempistiche diverse. Per prima cosa saranno valutati i titoli in base al voto del diploma e alla conoscenza della lingua inglese, attestata da Enti certificati.

In seguito, ci sarà una selezione da remoto in due fasi. La prima, consisterà in un test scritto a risposta multipla con domande di cultura generale, conoscenze specifiche al profilo messo a concorso, conoscenza lingua inglese. I candidati che avranno superato questa prova, potranno partecipare alla seconda fase, consistente in 2 colloqui: uno tecnico e uno conoscitivo-motivazionale.

Tutte le comunicazioni avverranno tramite posta elettronica, mentre i risultati delle selezioni saranno pubblicate sul sito della Rai alla pagina Lavora con noi.

Infine, per ulteriori informazioni su questo concorso, si rimanda alla lettura del bando raggiungibile all’indirizzo: https://lavoraconnoi.rai.it.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp