Concorso Regione Toscana per laureati: ecco il bando e come candidarsi

Concorso per 89 funzionari amministrativi da inserire nell’organico della regione Toscana. Ecco il bando e tutte le informazione per inviare la propria candidatura.

La Regione Toscana ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 89 unità di personale da inserire nel ruolo di Funzionario amministrativo, categoria D. Tra i posti messi a concorso: 10 sono riservati alle categorie protette di cui gli artt.1 e 18, comma 2, della legge 12 marzo 1999, n.68. Inoltre, ulteriori 24 posti, sono riservati ai volontari delle forze armate. Le assunzioni saranno a tempo pieno e indeterminato; l’Amministrazione, per esigenze di organico, può decidere assunzioni a tempo parziale.

Concorso 89 Funzionari amministrativi: requisiti

Per partecipare al concorso, i candidati devono possedere i seguenti requisiti così riassunti:

1)cittadinanza italiana oppure di uno stato membro dell’Unione europea. Sono ammessi cittadini di uno stato non europeo con permesso di soggiorno o documenti simili;

2)maggiore età;

3)idoneità fisica all’impiego;

4)non essere stati destituiti, licenziati, decaduti, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

5)godimento dei diritti civili e politici;

6)laurea triennale/specialistica/magistrale afferente l’area scientifica, sociale e umanistica secondo la classificazione MIUR oppure laurea del vecchio ordinamento universitario (DL) equiparato a una delle classi di laurea specialistiche/magistrali del Decreto interministeriale luglio 2009 e della relativa tabella allegata. Sono ammessi anche i candidati in possesso del diploma delle scuole dirette a fini speciali di durata triennale o diploma universitario triennale;

7)non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione di un rapporto di lavoro;

8)essere in regola con gli obblighi di leva.

Come presentare domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata, esclusivamente con modalità telematiche, entro le ore 12 del 6 marzo 2020. Non saranno prese in considerazione né domande pervenute in modalità diverse da quelle indicate, né quelle pervenute oltre ora e data di scadenza. In questo caso, poiché non è possibile inoltrare più domande, sarà considerata buona solo l’ultima pervenuta. Il link per compilare la domanda è raggiungibile dal sito della Regione alla scheda Accesso veloce/Concorsi e avvisi sul personale/Concorsi per tempo determinato/Bandi aperti/Presentazione candidature online. I candidati per accedere devono utilizzare una delle seguenti modalità: 

1)Tessera sanitaria/Carta nazionale dei servizi (CNS);

2)Sistema pubblico d’identità digitale (SPID);

3)Carta d’identità elettronica (CIE).

Quale ricevuta di invio della domanda, potrà essere effettuata una stampa in formato PDF che riporta il numero di protocollo, la data e l’ora della creazione della domanda stessa. 

Si consiglia ai candidati di consultare le FAQ messe a disposizione dall’Amministrazione stessa sulla compilazione e l’invio della domanda di partecipazione.

Preselezione, prove d’esame e diario delle prove

Qualora il numero di domande pervenute siano superiori a 500, l’Amministrazione potrà procedere allo svolgimento di una preselezione mediante quesiti atti a verificare la conoscenza degli argomenti d’esame di art.7 del bando. Sono ammessi tutti i candidati che hanno presentato la domanda, tranne quelli per i quali l’ammissione è ritenuta insanabile (art. 3 del bando). L’elenco dei candidati ammessi sarà pubblicato sul sito della Regione. Passano alla prova successiva i primi 300 candidati e i pari merito. Le prove di concorso consistono in una prova:

  • scritta che potrebbe essere svolta come elaborato scritto oppure un questionario a risposte sintetiche, volte a verificare le capacità applicative e attitudinali dei candidati.
  • orale: colloquio sulle materie della prova scritta; rapporto di lavoro alle dipendenze della P.A.; sicurezza informatica e GDPR n. 679/2016; strumenti applicativi informatici di base e strumenti web;conoscenza lingua inglese.

Infine, il diario delle prove, con indicato orario e luogo della prova preselettiva a scritta, ed eventualmente il loro rinvio, sarà pubblicato sul sito della Regione nella pagina Concorsi e avvisi sul personale dal giorno 12 marzo 2020. Tale pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge.

Per tutte le altre informazioni su questo concorso, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Leggi anche: Salute e cuore: si possono fare degli screening in 170 cardiologie aperte fino al 18 febbraio


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp