Concorso RIPAM: ecco il bando per 2133 Funzionari amministrativi

Pubblicato il Concorso RIPAM per l’assunzione di 2133 risorse da inserire nell’organico di 18 amministrazioni statali. Ecco le informazioni utili per candidarsi.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 50 del 30 giugno 2020 è stato pubblicato un concorso RIPAM, per titoli ed esami, per l’assunzione di 2133 risorse da inserire in varie amministrazioni. La selezione è rivolta a laureati e la domanda va presentata entro il 15 luglio 2020. Ecco le informazioni principali per partecipare ala questa selezione.

Concorso RIPAM: posti e requisiti

Il concorso RIPAM, Commissione per l’attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni, è finalizzato all’assunzione di 2133 funzionari amministrativi. Le risorse, inserite con contratto a tempo pieno e indeterminato nell’organico di 18 amministrazioni centrali, saranno ripartiti nel seguente modo:

1)24 posti nell’Avvocatura di Stato;

2)93 posti nella Presidenza del Consiglio dei ministri;

3)350 posti nel Ministero dell’Interno;

4)48 posti nel Ministero della difesa;

5)243 posti nel Ministero dell’economia e delle finanze;

6)250 posti nel Ministero dello sviluppo economico;

7)12 posti nel Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali

8)67 posti nel Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;

9)210 posti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

10)92 posti nel Ministero del lavoro e delle politiche sociali;

11)159 posti nel Ministero dell’istruzione;

12)22 posti nel Ministero dell’università e della ricerca;

13)250 posti nel Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo;

14)19 posti nel Ministero della salute;

15)264 posti nell’Ispettorato nazionale del lavoro;

16)23 posti nell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata;

17)5 posti nell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale;

18)2 posti nell’Agenzia per l’Italia digitale.

A proposito dei requisiti che i candidati che devono possedere, essi sono:

a)requisiti generici per l’accesso all’impiego presso una pubblica amministrazione;

b)laurea in qualsiasi disciplina.

Infine, tutti i candidati saranno ammessi alle selezioni con riserva.

Domanda concorso

La domanda di ammissione al concorso RIPAM deve essere presentata in via telematica compilando il modulo sul sistema Step-One 2019 raggiungibile all’indirizzo https://www.ripam.cloud, entro il 15 luglio 2020. Per la compilazione il candidato deve essere in possesso di identità digitale SPID, di posta elettronica certificata PEC personale ed effettuare la registrazione al sito suddetto.

In ogni caso, al termine della compilazione del modulo, il sistema rilascerà una ricevuta elettronica come conferma di invio della candidatura. Infine, a pena esclusione, è tenuto a versare un contributo pari a 10 euro sulla base delle indicazioni riportate nel sistema Step-One 2019.

Prove d’esame

Per ultimo, i candidati per essere assunti come funzionari amministrativi presso uno degli enti sopra citati, dovranno sostenere alcune prove:

1)preselettiva, nel caso in cui siano pervenute un numero elevato di domande come indicato nell’art. 6 del bando;

2)scritta, riservata a coloro che abbiano superato la prova preselettiva, sulle materie indicate nell’art. 7 del bando;

3)orale, per coloro che coloro che abbiano superato le prove scritte, sulle materie indicate nell’art. 8 del bando.

La valutazione dei titoli, invece, interesserà i soli candidatati che avranno superato la prova orale.

Infine, come stabilito dal decreto Rilancio, le prove preselettiva e scritta, saranno svolte in sedi decentrate e  con supporto informatico, mentre la prova orale in videoconferenza.

Ulteriori comunicazioni

In conclusione, per ulteriori informazioni su questo concorso, si rimanda alla lettura del bando integrale, reperibile anche sul sito https://riqualificazione.formez.it e sui siti istituzionali coinvolti nella procedura concorsuale.

Clicca su Categoria: Concorsi per non perdere le nostre news.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp