Concorso Scuola nazionale dell’amministrazione 2020: ecco il bando per partecipare

Pubblicato il bando per l’ammissione al Corso concorso di 315 allievi. Tra questi 210 saranno assunti nelle amministrazioni statali. Ecco come candidarsi.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 50 del 30 giugno 2020 è stato pubblicato un bando per l’ammissione di 315 allievi al Corso Concorso per la formazione di dirigenti da inserire nelle amministrazioni statali. Ecco le informazioni più utili per partecipare al concorso.

Concorso SNA: assunzioni di 210 dirigenti, posti disponibili

Il concorso, per esami, è finalizzato all’ammissione di 315 allievi al Corso di formazione per dirigenti organizzato dalla SNA, Scuola nazionale dell’amministrazione. Le assunzioni, però, saranno 210 distribuite nelle seguenti amministrazioni:

√tre posti Consiglio di Stato;

√diciotto posti Presidenza del Consiglio dei ministri;

√dodici posti Ministero dell’interno;

√tre posti Ministero della giustizia, Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità;

√tre posti Ministero della giustizia, Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria;

√dodici posti Ministero della giustizia, Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi;

√tredici posti Ministero della difesa;

√quindici posti Ministero dell’economia e delle finanze;

√diciassette posti Ministero dello sviluppo economico;

√dieci posti Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare;

√dodici posti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

√tre posti Ministero del lavoro e delle politiche sociali;

√diciotto posti Ministero dell’istruzione Ministero dell’università e della ricerca;

√venti posti Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo;

√due posti Ministero della salute;

√dieci posti Agenzia delle dogane e dei monopoli;

√sei posti Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ITA-ICE);

√due posti Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA);

√un posto Agenzia per l’Italia Digitale (AGID);

√sei posti Ente nazionale per l’aviazione civile (ENAC);

√nove posti Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL);

√cinque posti Ispettorato nazionale del lavoro (INL);

√un posto Istituto nazionale di statistica (ISTAT).

Requisiti e domanda di partecipazione

Ai candidati sono richiesti i seguenti requisiti:

a)quelli generici per la partecipazione ai concorsi nel pubblico impiego;

b)in possesso di laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento, nonché di dottorato di ricerca o diploma di specializzazione e/o titoli equiparati.

Possono partecipare al concorso anche i dipendenti di ruolo in una delle amministrazioni suddette se in possesso della laurea e di almeno cinque anni di servizio.

Invece, la domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, entro il 15 luglio 2020, compilando il modulo sul sistema Step-One 2019 raggiungibile all’indirizzo www.ripam.cloud. I candidati, per compilare la domanda, dovranno essere in possesso:

√registrazione al sistema Step-One 2019 attraverso il sistema pubblico identità digitale (SPID);

√indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale.

In seguito all’invio della domanda, il sistema rilascia una ricevuta di avvenuta iscrizione al concorso che il candidato dovrà stampare e presentare il giorno dell’eventuale prova preselettiva o, in assenza di questa, della prova scritta.

Inoltre, per la partecipazione alla selezione, è obbligatorio che il candidato versi un contributo/tassa di concorso pari al dieci euro, secondo le modalità contenute nell’art. 3, comma q). Nell’apposita sezione della domanda andranno indicati gli elementi identificati del versamento.

Prova preselettiva

Nel caso in cui le domande pervenute siano superiori a tre volte il numero dei posti, si svolgerà una prova preselettiva per ammetter i candidati alle prove scritte. La prova preselettiva potrà avere luogo anche presso sedi decentrate e con il supporto di applicativi informatici.

Infine, il calendario e le sedi dello svolgimento dell’eventuale prova preselettiva, a cui parteciperanno tutti candidati che non abbiano ricevuto comunicazione di esclusione, saranno pubblicati l’8 settembre 2020 e sul sito della SNA (www.sna.gov.it/8corsoconcorso) e nella Gazzetta Ufficiale.

L’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte, invece, sarà pubblicato sul sistema Step-One 2019 e sul sito della SNA.

Le prove d’esame che i candidati dovranno svolgere sono: due prove scritte e una prova orale.

Per quanto riguarda le prove scritte, esse si svolgeranno mediante l’utilizzo di procedure informatiche e possono tenersi nella stessa data o in sedi decentrate. Le materie di studio sono indicate nell’art. 7 del bando. La prova orale, invece, sarà svolta in videoconferenza come indicato nell’art. 8.

La graduatoria finale, nata dalla somma dei voti ottenuti dalle prove d’esame e dalla valutazione dei titoli, sarà pubblicata sul sito della SNA. I primi 315 candidati risultati vincitori, saranno ammessi a frequentare l’8° Corso concorso per la formazione di dirigenti da inserire nelle amministrazioni statali.

Per ulteriori dettagli su questo concorso, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Clicca su Categoria: Concorsi per non perdere le nostre news.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp