Concorso Scuola Superiore: cancellati requisiti d’accesso

Modificato il Decreto Scuola cancellando il requisito d’accesso al Concorso Scuola Superiore “laurea + 3 anni di servizio”. Gli altri requisiti rimangono

In questi giorni il Decreto Scuola è stato modificato in Parlamento cancellando dai requisiti del Concorso scuola superiore, il requisito d’accesso “laurea + tre anni di servizio”. Gli altri requisiti rimangono. Ma bisogna aspettare ancora 60 giorni prima che il Decreto diventi Legge per avere il testo definitivo.

Concorso Scuola Superiore: cancellazione requisito d’accesso “laurea + 3 anni di servizio”

Il Decreto Scuola 2020 che conteneva , tra l’altro i requisiti per partecipare al Concorso Scuola superiore, e che alcune settimane fa era stato firmato dal presidente Mattarella, in questi giorni è stato modificato in Parlamento.

Infatti, il requisito d’accesso “laurea + tre anni di servizio”, con il quale i docenti di scuola superiore di primo e secondo grado (scuola media inferiore e superiore), in possesso di tre annualità consecutive, anche se privi di abilitazione e di 24 CFU, potevano partecipare al concorso ordinario, è stato cancellato.

Quindi, ad oggi potranno partecipare a questo concorso i docenti:

  • abilitati ad una classe di concorso;
  • laureati con un titolo di studio utile per accedere alla classe di concorso + 24 crediti formativi in materie antro-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche;
  • i candidati che hanno l’abilitazione all’insegnamento, anche per altre classi di concorso e/o per altri ordini di scuola;
    solo per i posti ITP, i docenti che sono in possesso del diploma che costituisce titolo di accesso.
  • di sostegno che siano in possesso della specializzazione.

Comunque, c’è da dire che le novità su questo concorso potrebbero in essere finite. Infatti, in questi 60 giorni, il Decreto Scuola potrebbe essere modificato in Parlamento varie volte fino a quando non verrà definitivamente pubblicato come Legge.

Leggi anche: Tutte le novità del Decreto scuola 2020 con l’assunzione in ruolo di molti docenti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp