Congedo straordinario con legge 104: è possibile andare all’estero?

Congedo straordinario legge 151 per il familiare con legge 104 art. 3 comma 3, un lettore ci chiede se è possibile recarsi all’estero….

Il congedo straordinario legge 151 di due anni interamente retribuito e coperto da contributi figurativi, può essere fruito dai lavoratori dipendenti per assistere il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3. Un lettore ci segue su WhatsApp, pone la seguente domanda: Buongiorno, posso chiedere una cosa? Con il congedo straordinario posso andare all’ estero?

Congedo straordinario legge 151 e spostamento all’estero

Gent.mo Sig.

Ritenuto che la finalità propria del congedo straordinario è quella di  poter accudire al meglio il familiare disabile,   quindi, anche in assenza di  una norma specifica, è possibile accompagnare il familiare per cure o per vacanze  all’estero che potrebbero migliorare lo stato di salute del familiare stesso,  previa certificazione da inviare al proprio datore di lavoro nonchè presso l’Inps, tale comunicazione è consigliabile  anche per spostamenti fuori dal luogo di residenza in Italia.

Se   invece lo spostamento all’estero riguarda il solo lavoratore durante il beneficio del congedo straordinario,  ritenuta la chiara finalità del congedo, tale comportamento integra tutti gli estremi del reato di truffa.  

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.