Congedo straordinario con legge 104: la documentazione al datore di lavoro per la dimora temporanea

Congedo straordinario con legge 104, se il Comune per l’iscrizione nel registro della dimora temporanea non rilascia nessun documento, cosa fare?

Congedo straordinario con legge 104, la documentazione da presentare al datore di lavoro che testimoni l’avvenuta iscrizione nel schedario del Comune, analizziamo il quesito di un nostro lettoreSalve,  ho una domanda da farle. Sono dipendente pubblico e usufruisco dei permessi 104 per mia madre affetta da grave patologia psichiatrica dagli anni 70. In questo periodo e per i prossimi 2 o 3 mesi ho necessità di trasferire mia madre presso la mia abitazione,  perché dobbiamo ristrutturare e abbattere le barriere architettoniche presso la sua abitazione,  per cui avrei bisogno di usufruire del congedo straordinario 104 (solo per questi 2 o 3 mesi).

Il requisito richiesto per tale congedo, è la coabitazione con mia  madre quindi,  per evitare che il Comune di effettiva residenza cancelli mia madre dalla propria anagrafe durante il periodo di assenza, ho la possibilità di fare richiesta al mio comune di residenza,  l’ iscrizione di mia madre nello schedario della popolazione temporanea.  Sono a conoscenza che  l’iscrizione temporanea nel registro della popolazione non consente il rilascio di certificati,  ma il comune di ….  non ci  rilascia neanche nessuna comunicazione di avvenuta iscrizione di mia madre in questo registro,  perciò la  pubblica amministrazione per cui lavoro, non ha la possibilità di avere un riscontro di avvenuta iscrizione, ma ce l’avrebbe solo se io mi iscrivessi  nello schedario della popolazione temporanea nel comune di residenza di mia madre a ….. In questo caso,  loro possono avere questo riscontro di avvenuta iscrizione in quanto io sono la dipendente che sposta la dimora.

La mia domanda è questa: 
Siccome la casa di mia madre per due mesi diventerà un cantiere, è  ugualmente possibile per me spostare la dimora a casa sua, anche se poi in realtà dimoriamo entrambe a casa mia? 

Oppure, potrei in qualche modo, obbligare il mio comune di residenza… a rilasciarci una comunicazione di avvenuta iscrizione di mia madre nello schedario della popolazione temporanea? Se si, come posso fare?

Purtroppo non avrei altra possibilità. Cambiare la residenza a mia madre per soli 2 o 3 mesi,  onestamente mi sembra assurdo.
Aspetto gentile risposta e ringrazio anticipatamente. Grazie

Congedo straordinario legge 151 e dimora temporanea

Quando si ha necessità di fruire del congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3, è richiesta la convivenza con il familiare, anche la coabitazione (stesso stabile con stesso numero civico ma un appartamenti distinti). In alcuni casi se non si risiede nello stesso Comune si può ovviare con la dimora temporanea, valida solo per 12 mesi. La dimora temporanea può essere richiesta dal cittadino che dimora da almeno 4 mesi nel territorio del comune, ma non è ancora in grado di stabilire una residenza. L’iscrizione non è automatica, ma avviene su richiesta dell’interessato. Il Comune dopo verifiche iscrive il richiedente nello schedario. L’iscrizione esclude il rilascio di certificazione anagrafiche, di solito i Comuni rilasciano un attestato comprovante l’attuale iscrizione. 

Cosa fare se il Comune non rilascia l’attestato

Se il comune non rilascia l’attestato di avvenuta iscrizione nel registro di dimora temporanea, è possibile redigere un atto notorio dove si certifica l’avvenuta iscrizione. L’atto notorio dovrà riportare la data di iscrizione e tutte le indicazioni per permettere all’ente di procedere con i dovuti controlli. E’ possibile scaricare qui un fac – simile di atto notorio: Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, scarica il modulo (pdf)


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”