Congedo straordinario con legge 104, può fruirne anche il figlio convivente, le novità

Una recente sentenza, ha chiarito che il congedo straordinario con legge 104, può essere fruito anche dal figlio convivente, tutte le novità.

Congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare con handicap grave con legge 104 art. 3 comma 3, la Corte Costituzionale, con la sentenza 7.12.2018, n. 232, ha stabilito l’illegittimità parziale dell’art. 42, c. 5 D. Lgs. n. 151/2001, che individua i familiari ai quali può essere concesso il congedo.

In particolare, la Corte ha chiarito che: Il congedo straordinario per assistere una persona in disabilità grave deve essere concesso anche al figlio non convivente dell’interessato, se mancano gli altri familiari legittimati dalla legge a beneficiare del periodo di astensione dal lavoro. In questo caso, però, il figlio, dopo avere ottenuto il congedo, deve convivere con il genitore.

Leggi anche: Congedo straordinario retribuito: può fruirne chi ha maturato requisiti per quota 100


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.