Congedo straordinario con legge 151 per il familiare che fruisce di permessi legge 104

Congedo straordinario legge 151 per il familiare con handicap grave e permessi legge 104 del familiare, si possono fruire entrambi?

La legge 104 tutela i lavoratori dipendenti sia del pubblico impiego che del settore privato con i permessi legge 104 per sé stessi e per i lavoratori che assistono  familiare con handicap grave la possibilità di fruire dei permessi legge 104 e del congedo straordinario legge 151. Un lettore ci ha scritto su WhatsApp e ci pone un quesito molto singolare; rispondiamo al nostro lettore analizzando cosa prevede la normativa.

Legge 104: congedo e permessi

Buona sera, avrei bisogno di un’informazione che neanche il Patronato ha saputo darmi con certezza. Ho chiesto il Congedo della legge 104 per mio figlio che lavora. Io Le chiedo, lui può continuare a usufruire in questo caso ,dei tre giorni al mese che ha sino ad oggi usato per sé stesso? Grazie

La domanda non è facile in quanto c’è una controversia, almeno da come sono stati esposti i fatti, andiamo per ordine e cerchiamo di capire cosa è possibile fare.

Prima di addentrarci sul quesito ebbene chiarire la funzione del congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare e la connotazione di gravità ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3.

Congedo straordinario legge 104

La legge 104 tutela i lavoratori Caregiver, cioè coloro che assistono un familiare disabile in situazione di handicap grave, mediante la fruizione biennale del congedo straordinario legge 151 retribuito e coperto da contribuzione figurativa valida al diritto per il pensionamento. Per poter fare  richiesta del congedo straordinario legge 151, bisogna osservare delle condizioni essenziali, ed esattamente:

accertamento della condizione di handicap in situazione di gravità (art. 3 Legge 104/1992)
Il familiare d’assistere con disabilità non sia ricoverata a tempo pieno intendendosi con ciò il ricovero per le intere ventiquattro ore presso strutture ospedaliere o simili, sia pubbliche che private che assicurano assistenza sanitaria continuativa.

Cosa significa handicap in situazione di gravità

L’handicap assume connotazione di gravità ai sensi della legge 104 (art. 3 comma 3 Legge 104/929, qualora la minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione. La situazione di handicap viene accertata dall’Asl di competenza, tramite commissione medico – legale.

Congedo straordinario legge 151 per il familiare che fruisce di permessi

A mio avviso non è possibile in quanto il congedo viene richiesto per assistere il familiare, quindi lei ha la possibilità di essere retribuito e dedicarsi all’assistenza di suo figlio. Nello stesso nel periodo in  cui lei fruisce del congedo per assisterlo, suo figlio dovrebbe fruire dei permessi legge 104; si creerebbe un doppio beneficio per la stessa persona, soprapponendo le due misure, che tra loro non sono compatibili, o meglio sono fruibili in tempi diversi.

Le consiglio di rivolgersi direttamente all’Inps per non incorrere in sanzioni molto gravi.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”