Congedo straordinario legge 104 e residenza: perchè non è richiesta ai genitori?

Quale norma stabilisce che per i genitori che assistono il figlio disabile non è richiesto il requisito della convivenza?

Congedo straordinario retribuito e requisito della convivenza e residenza con il disabile: quale norma stabilisce che per i genitori che assistono un figlio disabile non è obbligatorio tale requisito? Rispondiamo al quesito di un nostro lettore che ci scrive:

Nel caso in cui è  il genitore a chiedere il congedo straordinario  per il figlio disabile
Non  è  richiesto il  requisito della  convivenza e per esserne sicuro  Chiedo di conoscere in base a quale norma, circolare ecc. Inps  NON È  RICHIESTO il requisito  della convivenza, nella fattispecie sopraindicata.
Grazie 
 

Congedo straordinario per genitori che assistono figlio

Il requisito della convivenza e della residenza è obbligatorio per tutti i familiari che assistono  un disabile con handicap grave in base alla legge 104 articolo 3, comma 3.

La residenza, quindi, è richiesta per il coniuge, per i componenti dell’unione civile, per fratelli, sorelle e i parenti e affini entro il terzo grado, ma non è richiesto per i genitori che assistono il figlio con grave disabilità.

A stabilire l’esonero dell’obbligo ai genitori è l’articolo 4, comma 1 del DL 119 del 2011.

Per approfondire leggi anche: Congedo straordinario con legge 104, requisito di convivenza o coabitazione, ecco di cosa si tratta

 
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.