Congedo straordinario legge 151: in casa anche nel week end, la sentenza della Cassazione

Congedo straordinario retribuito: non ci sono pause dalla cura del disabile e si deve prestare assistenza continuativa e permanente.

Cattive notizie per chi assiste un familiare con handicap grave in base alla legge 104, articolo 3, comma 3. Per quel che riguarda i 3 giorni di permesso mensile per assistenza del disabile è stata abolita l’assistenza continuativa, permanente e globale. Ma per chi fruisce del congedo straordinario retribuito in base alla legge 151/2001, le cose sono diverse.

Congedo straordinario e sentenza

Il congedo straordinario permette al lavoratore dipendente di assentarsi dal lavoro per 2 anni, frazionati o continuativi, per assistere il familiare con handicap grave in base alla legge 104, percependo un’indennità pari all’ultima retribuzione base e una copertura di tale periodo con contribuzione figurativa. Richiede però, che l’assistenza al disabile sia permanente, continuativa e globale oltre alla convivenza tra chi assiste e disabile (la convivenza può essere soddisfatta anche richiedendo la dimora temporanea, se si vive in due comuni diversi). Il supporto da dare alla persona disabile deve riguardare sia la sfera individuale che quella relazionale e non si limita, quindi, solo ad un assistenza puramente fisica.

Il congedo straordinario retribuito, nei due anni di fruizione, non permette, quindi, di assistere il disabile solo nell’orario lavorativo oppure solo nei giorni feriali. Si ha il dovere di restare in casa con il disabile tutti i giorni, compreso il  fine settimana, e di uscire solo per questioni di interesse per la cura del disabile.

Una recente sentenza della Corte di Cassazione, la numero 19580 del 2019, appunto, ribadisce proprio che per poter fruire del congedo straordinario retribuito sono richieste particolari condizioni tra cui la convivenza con il disabile e la sua assistenza continuativa e permanente.

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.