Conoravirus nel mondo: gli sviluppi dell’epidemia globale, i contagi e le vittime

Coronavirus nel mondo: qual è la situazione attuale

Sono morte almeno 55.781 persone in tutto il mondo a causa della pandemia, secondo i ricercatori della Johns Hopkins University. Il numero di casi confermati ha superato il milione giovedì e si sa che almeno 1.056.777 persone sono state infettate.

La vera portata dell’epidemia sarà probabilmente maggiore, a causa di sospette sottostime da parte di alcune nazioni.

L’Italia registra 766 morti in più, ma il tasso di infezione rallenta

Il numero di morti venerdì è stato relativamente stabile, rispetto a quelli visti il ​​giorno precedente. Ma il tasso di nuove infezioni continua a rallentare, suscitando speranze di inversione di tendenza. Circa 85.388 persone sono attualmente infette, con un aumento di 2.339 nuovi casi; 138 in meno di giovedì.

L’Italia rimane il paese più colpito del mondo, dopo aver subito un totale di 14.681 morti.

La situazione nel Regno Unito con altri 684 morti

È stato confermato che altre 684 persone sono morte negli ospedali del Regno Unito , portando il totale a 3.605 e rendendo le 24 ore alle 17 di giovedì (BST) le più letali dall’inizio dell’epidemia.

Il Dipartimento per la salute e l’assistenza sociale del Paese afferma che 173.784 persone sono state testate, di cui 38.168 erano positive.

New York con 3.000 morti

Il governatore dello stato, Andrew Cuomo, annuncia che 2.935 persone sono morte . Il bilancio, rispetto alle 2.373 del giorno precedente, rappresenta il più alto aumento in un solo giorno da quando è iniziata la crisi Coronavirus.

Ci sono 102.863 casi confermati a New York. Cuomo ha affermato che gli ospedali si sono trasformati in ospedali di terapia intensiva per pazienti Covid-19.

I cittadini dell’UE bloccati all’estero sono più di 250.000. Circa 350.000 sono stati rimpatriati, ma alcuni ancora cercano di tornare a casa.

Josep Borrell, capo della politica estera del blocco, afferma che sono in corso operazioni per recuperarle. Ma aggiunge: “Non si può immaginare che ci siano così tanti europei bloccati nel mondo: i turisti; i visitatori, i lavoratori a breve termine”.

Il bilancio delle vittime in Svizzera sale a 484

Il governo svizzero ha annunciato un aumento del numero di decessi , aggiungendo che il numero di casi positivi è ora pari a 19.903. La Svizzera ha chiuso scuole e molte aziende, oltre a vietare riunioni con più cinque persone.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp