Conservare i prodotti senza etichette e provenienza nelle celle frigo è reato

Per la Cassazione Penale è reato conservare nelle celle frigo prodotti senza etichette.

Conservare i prodotti senza le etichette e le informazioni sulla provenienza del prodotto nelle celle è reato, lo hanno stabilito due sentenze da parte della Cassazione Penale che ha ritenuto colpevole il gestore di un’attività, un macellaio, che era in possesso di circa 18 chilogrammi di carne di cinghiale senza l’indicazione della provenienza, l’accusa è anche quella di arrecare possibile danno alla salute del consumatore, l’ammenda è stata di 6mila euro.

È reato conservare il prodotto nelle celle frigo senza etichette e provenienza sui prodotti

Tenere i prodotti nelle celle frigo è nelle buste senza informazioni e rintracciabilità è reato, lo ha stabilito la Suprema Corte che la ritiene una cosa potenzialmente a rischio per la salute.

La Suprema Corte ha stabilito, che per la sicurezza del consumatore, bisogna garantire le sicurezze igieniche d conservazione che vanno a coinvolgere la tracciabilità del prodotto. Il reato non viene definito come un evento dannoso, ma che evita di provocare delle mutazioni considerate anche come un evento dannoso assicurando così una protezione al consumatore in modo che il prodotto giunga nelle case dei consumatori con le dovute cure igieniche imposte dalla legge.

Di conseguenza è chiarito che il possesso di sostanze alimentari non in buone condizioni di conservazione, possono provocare un deteriorarsi dell’alimento in questione è che quindi può arrecare un danno alla salute con il suo deterioramento.

L’accertamento che viene fatto deve dimostrare in modo palese che il prodotto sia mantenuto nelle giuste condizioni ed essere idoneo alla commercializzazione, ma quando è evidente che la cattiva conservazione del prodotto, è necessario procedere a perizie o analisi di laboratorio.

Queste sentenze possono aiutare a far riflettere le persone che ancora oggi continuano a commettere degli errori e non rispettare le regole igienico sanitarie per mantenere integro un prodotto nel rispetto delle regole conservandone con etichette che indichino provenienza e tracciabilità.

Speciale ritiro prodotti alimentare: grissini Bio, mozzarelle di bufala, mortadella bio, formaggio grattugiato, pasta fresca ripiena


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp