Contaminazione da alluminio sui cibi: il Ministero della Salute lancia una campagna informativa

Impariamo ad usare l’alluminio rispetto al cibo per non farlo contaminare.

L’alluminio viene molto usato nel settore alimentare e spesso vengono imballati recipienti che poi vengono a contatto con gli alimenti come possono essere vaschette monouso, pentole, caffettiere, e per questi motivi il Ministero della Salute ha lanciato sul proprio sito una campagna informativa di come si deve usare in modo giusto l’alluminio nelle cucine.

Contaminazione dell’alluminio sui cibi: vediamo come evitarlo

Il fenomeno della contaminazione del cibo per motivi di migrazione da imballaggi è un tipo di esposizione alimentare che però, con dei piccoli accorgimenti può essere prevenuta, importante sono anche alcune combinazioni tipo il tempo di conservazione, la temperatura, come è composto l’alimento. Le persone che sono più a rischio per questo tipo di contaminazione sono i bambini, le persone anziane, le donne in gravidanza, chi ha malattie di reni.

In Italia, ci sono specifiche disposizioni per quanto riguarda i contenitori di alluminio che devono avere particolari accorgimenti e specifiche che devono essere riportate sulle etichette, vediamole:

  • destinato al contatto con alimenti a temperature non refrigerati per tempi non superiori alle 24 ore;
  • destinato al contatto per tempi superiori alle 24 a temperatura ambiente solo per alcuni alimenti come cacao, cioccolato, caffè, spezie, infusi, zucchero, cereali, paste non fresche, pane, legumi secchi, frutta secca, funghi secchi, ortaggi essiccati, confetti, in generale le farciture;
  • non idoneo al contatto con alimenti acidi o salati;
  • destinato al contatto con alimenti a temperature refrigerate

Lo scopo principale è quello di informare sia i consumatori e sia gli operatori dei settori alimentari di come usare in maniera corretta l’alluminio e di evitare il più possibile di farlo andare in contatto con gli alimenti. Un pò tutti devono capire che l’alluminio si può usare, ma nel modo giusto, così da non arrecare possibili rischi alla salute.

La campagna è stata impostata con una semplice lettura e verrà veicolata anche su tutti i maggiori canali web come Twitter, Facebook, YouTube e Instagram. Saranno anche attivati i controlli del NAS per controllare i requisiti e l’etichettatura dei prodotti contenenti alluminio e se in regola alle norme vigenti.

Usare l’alluminio quando si cucina fa male alla salute: la conferma ci viene data anche da Striscia la notizia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp