Contaminazione da botulino: richiamato mix di mais in barattolo, ecco marca e lotto

Prodotto alimentare richiamato dal commercio perché presenta un alto rischio di contaminazione da botulino, ecco di cosa si tratta nello specifico

Viene disposto il richiamo immediato di un prodotto alimentare a marca Del Monte, il prodotto viene considerato dannoso per la salute.

Del Monte Food Inc nel 13 dicembre scorso, ha annunciato un richiamo volontario del suo Fiesta Corn negli Stati Uniti. L’alimento è stato scoperto altamente contaminazione da botulino.

La grande azienda, a scopo precauzionale ha dichiarato in un comunicato stampa che provvederà al richiamo di un mix di mais condito con peperoni rossi e verdi.

Leggi anche: Richiamo coppa di testa farcita, allarme listeria monocytogenes, ecco marca e lotto

Mix di mais in barattolo richiamato

L’allerta scatta per ben 64.242 barattoli che sono stati commercializzati in 25 stati degli Stati Uniti e in 12 altri paesi come: Barbados, Belize, El Salvador, Bermuda, Bahamas, Guyana, Haiti, Uruguay, Aruba, Panama, Suriname e Santa Lucia.

Sono interessati dal richiamo anche: Alaska, Alabama, California, Connecticut, Florida, Georgia, Illinois, Indiana, Kansas, Louisiana, Maryland, Michigan, Mississippi, Missouri e Carolina del Nord. Inoltre: New Jersey, New York, Oklahoma, Pennsylvania, Carolina del Sud, Texas, Vermont, Virginia, Washington e Wisconsin.

Leggi anche: Richiamo alimentare di un lotto di tonno in olio di oliva Mareblu

Lotti richiamati

Tutti i barattoli di mais richiamati dal commercio venivano commercializzati in lattine da 15,25 con il numero UPC 24000 02770, e la data di scadenza minima del:

14 agosto 2021

15 agosto 2021

16 agosto 2021

3 settembre 2021

4 settembre 2021

5 settembre 2021

6 settembre 2021

22 settembre 2021

23 settembre 2021.

L’azienda Del Monte Food Inc, ha dichiarato che molto probabilmente nel prodotto c’è stata una crepa che ha causato la potenziale contaminazione.

Il botulino si trova sotto forma di batterio vivente nel suolo e nell’intestino di alcuni animali, il batterio, che è responsabile principale del botulismo crea una delle tossine più pericolose. L’infezione prende il nome botulus, il batterio si può trovare frequentemente in preparati di origine vegetale.

I primi sintomi di contaminazione si manifestano subito dopo aver ingerito la tossina, e sono molto simili ad una paralisi neurale. I pazienti colpiti da questa infezione riescono a guarirsi completamente dopo diverse settimane o mesi. Viene comunicato che in alcuni casi, l’esito può essere fatale, manifestandosi con sintomi simili alla Sindrome di Guillain-Barré o addirittura arresto cardiaco.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.