Contrassegno disabili: quali sono i requisiti per ottenerlo?

Quando spetta il contrassegno per disabili che permette di circolare e sostare anche laddove, solitamente, non è consentito? Vediamo i requisiti.

Una delle tante agevolazioni previste per i lavoratori disabili è il contrassegno auto che permette di fruire di facilitazioni sia nella circolazione (tipo accedere a zone a traffico limitato) che nella sosta (parcheggiare anche in zone dove solitamente non è consentito o fruire dei parcheggi riservati ai disabili). Si tratta, in ogni caso, di una autorizzazione speciale riservata a coloro che sono in possesso di specifici requisiti medico-sanitari.

Contrassegno disabili

Una lettrice scrive per chiedere:

Buongiorno,Ho trovato il Vs recapito sul sito leggendo un articolo sulla legge 104 e nello specifico per ottenere il pass auto.. Sono stata riconosciuta invalida al 100% legge 104 ma cn art 3 comma 1 L5. 2.1992 n. 104. Avendo tra le patologie oltre alla malattia oncologica anche riconosciuta un spondilodiscoartrosi l s e lichen a livello intimo posso richiedere che mi venga accertato il comma 3 art 3?o non ne avrei diritto? Io ho veramente molta sofferenza per la schiena… Il pass mi ritornerebbe utile e qualora fosse possibile.. La ringrazio per l’attenzione. Distinti saluti

Per vedersi riconoscere il contrassegno per disabili non è necessario il possesso della Legge 104. Così come previsto dall’ art. 381 del DPR 16 dicembre 1992 n. 495 hanno diritto al contrassegno per la durata di 5 anni:

  • persone invalide con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta o impedita
  • non vedenti

Il contrassegno può avere anche una durata temporanea nel caso di:

  • persone che abbiano una temporanea riduzione della capacità di deambulazione (a causa di patologie o per incidenti)
  • persone che hanno perso del tutto l’autonomia funzionale e hanno necessità di assistenza continua

Per verdersi riconoscere il diritto al contrassegno dei disabili è necessario richiedere alla ASL una certificazione che attesti l’impedimento alla capacità di deambula o la riduzione della capacità di deambulare (oppure la cecità).

Alla domanda per l’ottenimento del contrassegno, che va presentata al Comune di residenza, andrà allegata la certificazione rilasciata dalla ASL.

Al di là, quindi, che le venga riconosciuto l’articolo 3 comma 3 della legge 104, per avere il contrassegno disabili dovrebbe recarsi alla ASL per farsi rilasciare una certificazione della sua difficoltà a deambulare. Se, invece, lei cammina in autonomia e senza problemi, purtroppo, anche risultandole molto utili il contrassegno non le verrà riconosciuto, neanche se ottenesse l’aggravamento della legge 104.

Per approfondire consiglio la lettura dell’articolo: Contrassegno auto disabile: esteso il diritto a più persone, la domanda


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.