Contrassegno invalidi legge 104: è possibile chiedere due originali?

È possibile avere due originali di contrassegno invalidi con legge 104 da poter apporre sulle auto? Analizziamo cosa prevede la normativa vigente.

Il contrassegno invalidi auto, chiamato anche “Pass”, è in documento previsto per i disabili con legge 104, per rendere la mobilità più facile. Abbiamo redatto una guida, dove è possibile trovare tutte le informazioni per poter fare domanda. La guida è consultabile qui: Contrassegno disabili auto con legge 104: quando viene rilasciato, come rinnovarlo o duplicarlo, ecco tutte le novità

Contrassegno invalidi su più auto 

La domanda che spesso viene chiesta: è possibile usare il pass anche su altre auto? Oppure, come la richiesta di un nostro lettore:  È possibile richiedere un duplicato del contrassegno disabili dato che sia io che mio fratello ne facciamo uso per accompagnare la mamma disabile.? Non abitiamo nello stesso comune e a volte vi dimentichiamo di scambiarcelo. Grazie.

Ebbene, ci sono buone notizie, il contrassegno invalidi, può essere utilizzato anche sulle auto di altre persone: amici, familiari, ecc. La norma è cambiata sotto quest’aspetto e tale comportamento è lecito e non si rischiamo multe o sanzioni.

Regole da rispettare per evitare sanzioni o multe

Il pass disabili viene rilasciato alle persone con legge 104 che hanno una deambulazione sensibilmente ridotta e ai non vedenti. Il titolare del contrassegno lo deve esporre sul parabrezza, di solito va esposto nell’angolo destro perché non inficia alla guida. Riepilogando, il proprietario del contrassegno invalidi lo può portare dietro con sé e può essere utilizzato su qualsiasi auto, l’importante che il contrassegno disabili sia esposto quanto all’interno dell’auto ci sia anche la persona disabile.

Quindi, per utilizzare in modo corretto il contrassegno disabili è necessario rispettare le seguenti regole:

  • Il contrassegno invalidi deve essere esposto sul parabrezza dell’auto in modo visibile;
  • deve essere originale e non in fotocopia a colori (come spesso succede);
  • il titolare del contrassegno invalidi deve essere presente nell’auto che lo espone, come conducente o passeggero.

Queste regole sono fondamentali per evitare multe e sanzioni.

La richiesta di un duplicato è ammessa solo in caso di smarrimento, in tal caso bisogna denunciare prima lo smarrimento e successivamente chiedere agli enti un duplicato, come riportato nella guida. La normativa non prevede il rilascio di un doppio contrassegno in originale, quindi deduco che non sia possibile.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”