Contratti a termine lavoratori stagionali fuori dai vincoli del Decreto Dignità, le novità

Contratti a termine stipulati per lavoratori stagionali fuori dai vincoli del Decreto Dignità, tutte le novità

I contratti a termine stipulati per i lavoratori stagionali non sono vincolati alle nuove norme previste nel Decreto Dignità (D.L 87/2018). Pertanto, non si applicano le seguenti restrizioni:

  • limite di durata massima di 24 mesi;
  • causale (obbligo di motivare il rinnovo);
  • numero di rinnovi (nessun limite);
  • cosiddetto “stop & go” (obbligo di attendere 10 o 20 giorni per il rinnovo del contratto);
  • limite quantitativo di utilizzo entro il 20% dell’organico a tempo indeterminato al 1.01;
  • contributo addizionale Inps del 1,40% e maggiorazione contributiva dello 0,5% in caso di rinnovo del contratto tra le stesse parti.

I contratti collettivi possono individuare altre ipotesi di lavoro stagionale, oltre a quelle del D.P.R. 1525/1963 (turismo, alimentari industria, trasporto aereo).

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.