Contributi con “Saldo e stralcio”, subiranno una forte penalizzazione

Contributi previdenziali con “Saldo e stralcio”, subiranno una forte penalizzazione, sia ai fini del diritto sia ai fini della misura. Ecco perché.

Per sanare i contributi previdenziali per il raggiungimento del requisito contributivo per la pensione dei lavoratori autonomi e dei professionisti, la legge di bilancio 2019 ha inserito una nuova misura “Saldo e stralcio”  (art. 1, co. 184 e ss della legge 145/2018).

Questa misura riconosce nei confronti di tali soggetti la facoltà di estinguere con oneri ridotti le cartelle esattoriali, in presenza di una condizione di difficoltà economica, accertata dall’ISEE oppure dall’avvio della procedura di liquidazione dei beni per sovraindebitamento.

Tutte le informazioni dettagliate sulla misura in quest’articolo: Condono con Saldo e stralcio 2019, contributi Inps subiranno decurtazioni? (Guida completa)

Contributi previdenziali con “saldo e stralcio”: domanda

Salve, Vi scrivo per chiarimenti sul Vostro articolo relativo al saldo e stralcio dei contributi. A seguito di domanda da parte di altro lettore avete chiarito che l’ammontare della pensione sarà in sostanza proporzionale a quanto versato. Quindi la “misura” della pensione dipenderà certamente da quanto versato. Ciò che non mi è chiaro però è come incide l’adesione al saldo e stralcio sul numero di anni di contributi utili per aver diritto a pensione.

Spiego con un esempio: io ho 15 anni di contributi, ma come noto ne servono almeno 20 per aver diritto a pensione. Se richiedo il saldo e stralcio relativamente a 5 anni di contributi, pagando però solo una percentuale, a me verranno accreditati tutti e 5 gli anni ( così che raggiungerò i 20 minimi) o una percentuale di quei 5 anni proporzionale a quanto pagato? E come si calcolare bene poi il “tempo” utile a pensione? Spero di essere stato comprensibile. Grazie mille e buona serata

“Saldo e stralcio”: riduzione della copertura previdenziale

Dal punto di vista previdenziale chi utilizzerà il Saldo e Stralcio rischierà una pesante riduzione della copertura previdenziale. La riduzione sarà su due fronti, sia ai fini del diritto che della misura della pensione. Questo accade in quanto non è prevista la copertura da parte dell’INPS o delle Casse Professionali della cifra originariamente dovuta e non versata a titolo di contribuzione IVS. Quindi, nell’esempio esposto non saranno validi tutti e cinque anni ma saranno ridotti dalla quota non versata dagli enti.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”