Contributi Inps non accreditati per stralcio cartelle esattoriali fino a 1.000 euro, cosa fare

Stralcio cartelle esattoriali con contributi Inps, se prossimi alla pensione i contributi sono accreditati o persi definitivamente?

Contributi Inps non accreditati  e cancellati con lo stralcio delle cartelle esattoriali fino a 1.000 euro, cosa succede adesso? Lo stralcio delle cartelle esattoriali in automatico ha perso a molti contribuenti di non avere più debito con il Fisco. Nel frattempo, qualcuno però aveva cercato di mettersi in regola per poter accedere alla pensione, cosa succede adesso? Rispondiamo a questa domanda. 

Contributi Inps non accreditati per stralcio cartelle esattoriali

Un lettore ci scrive: “Complimenti per la Vs. rubrica cui mi sono recentemente iscritto.

Avrei un quesito da porVi. Non so se mi rispondete anche direttamente o se devo guardare la Vs. rubrica quotidianamente.

Ho fatto parecchi lavori part-time e non ho pagato parecchie cartelle INPS pur non essendo mai stato totalmente disoccupato  e mi ritrovo con solo 17 anni certificati di contributi versati (ho 64 anni).  Nel Maggio del 2018 ho presentato alla Agenzia delle Entrate una dichiarazione di adesione alla definizione agevolata ( DL 148/2017) relativamente a 2 cartelle di importo complessivo di euro 2850 circa relativo al 2003/2005. Ho pagato il primo bollettino di Euro 1159 il 30/10/2018.  Al secondo bollettino mi sono trovato in difficoltà e recatomi alle riscossioni per vedere se si poteva ulteriormente rateizzare, mi sono trovato la gradita sorpresa di sentirmi dire che nel frattempo sono stati condonati i debiti sotto i 1000 euro e quindi il saldo diviso in 2 cartelle portava il debito per cartella sotto i 1000 euro quindi la cartella sarebbe stata annullata. Resta il fatto però che dopo 2 anni non trovo traccia di accredito di contributi sul mio estratto conto. La funzionaria del patronato cui mi rivolgo per la dichiarazione dei redditi ipotizza che non mi verranno mai accreditati. Lei può dirmi qualcosa in proposito ?

Ringrazio per la collaborazione. Distinti Saluti”

Stralcio cartelle esattoriali e annullamento del debito

Noi rispondiamo tramite articoli che poi inviamo anche al lettore tramite mai. Può comunque seguirci su tutti i nostri canali social. In riferimento all’argomento in oggetto, ho risposto a molti quesiti sulla difficoltà del saldo e stralcio di cartelle esattoriali contenenti contributi Inps

Nel suo caso se le cartelle esattoriali contenevano contributi Inps e sono state annullate, non è possibile più recuperare i contributi inerenti a quei periodi contributivi in quanto il debito è stato cancellato e automaticamente è venuto meno anche l’accredito. 

Quindi, se i due anni di cui lei non trova traccia fanno riferimento alle cartelle esattoriali annullate non le saranno accreditati.

Per capire bene se i contributi sono entrati a far parte delle cartelle annullate, le consiglio di rivolgersi all’Agenzia delle Entrate Riscossione e chiedere un estratto preciso delle cartelle pagate e quelle ancora da pagare (se esistenti). Può verificare la situazione con il Pin Inps sul portale dell’Agenzia delle Entrate riscossione, se è in dubbio, può inoltrare anche una mail di chiarimento, di solito rispondono in tempi brevi. Trova qui tutti i riferimenti per contattare l’Agenzia: Contatti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”