Contributi per pensione: come sapere quanti ne hai maturati?

Come conoscere il proprio estratto conto contributivo e sapere quanti anni si sono versati e quanto manca alla pensione? Scopriamolo.

A cosa serve controllare i contributi versati? Innanzitutto è un modo per tenere sotto controllo il proprio montate contributivo, capire se si è raggiunto il diritto ad una pensione o quanto manca per raggiungerlo. Un lettrice chiede: Sono nata il 21/06/1964 come posso fare per avere in visione i miei contributi?

Contributi per pensione, tenerli sotto controllo

Poter controllare il proprio estratto conto contributivo negli ultimi anno è diventata un’esigenza sempre più impellente per i lavoratori, anche a causa del sopravvento che sta prendendo il sistema contributivo su quello retributivo: chi ha iniziato a lavorare dopo il1 gennaio 1996, infatti, vedrà la sua pensione calcolata sul totale dei contributi versati e non , come accade con il sistema retributivo, sugli stipendi ricevuti (che si presuppone a fine carriera siano più elevati).

Ma come fare per sapere quanti contributi sono stati versati e quanti ne sono presenti sull’estratto conto contributivo? E’ bene sapere che sul sito dell’INPS è disponibile per tutti gli iscritti all’AGO, alla Gestione Separata e alla Gestione dipendenti pubblici.

L’estratto conto contributivo può essere controllato sul sito dell’INPS per chi è in possesso del PIN INPS (per chi non ne fosse in possesso ecco come richiederlo).

Una volta in possesso del PIN INPS è necessario accedere al sito istituzionale dell’istituto e scegliere la sezione “Servizi per il cittadino”. A questo punto è necessario scegliere “Fascicolo previdenziale del cittadino” e nella pagina web che appare scegliere prima “Posizione assicurativa” e poi “Estratto conto”.

A questo punto si potranno consultare tutti i contributi versati nel corso della propria carriera suddivisi per anno e per datore di lavoro. I contributi versati nelle diverse gestioni, in ogni caso, saranno suddivisi per pagine diverse.

E’ possibile stampare il proprio estratto conto contributivo o controllarlo direttamente online. Se ci si accorge che alcuni contributi non risultano, inoltre, sarà possibile anche segnalare la cosa all’INPS per conoscere la natura del problema ed, eventualmente, risolverlo.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.