Contributi prescritti e pensione 2020: chiarimenti sulla circolare Inps

Prescrizione contributi e pensione 2020, l’Inps informa come recuperare i contributi prescritti e renderli di nuovo utili costituendo una rendita vitalizia dal 1° gennaio 2020.

Prescrizione dei contributi cosa significa? È questa la domanda che ci ha posto un lettore, nello specifico: Buongiorno! Volevo chiedere alla DOTT. Angelina Tortora che cosa significa prescrizione dei contributi pensione 2020 che ho letto oggi. Ma se io ho fatto domanda di pensione per accedere nel 2020, come mai questa nuova circolare INPS ? CHE COSA SIGNIFICA? GRAZIE. PUÒ RISPONDERMI?

Prescrizione dei contributi per la pensione, circolare Inps

L’Inps ha pubblicato una circolare il 14 febbraio 2020 sul suo portale contenente  le seguenti disposizioni. Il messaggio sul portale chiarisce che con la circolare INPS 15 novembre 2017, n. 169, l’Istituto è intervenuto in materia di prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alla Gestione dipendenti pubblici, indicando le modalità per finanziare l’onere dei periodi retributivi non assistiti dal corrispondente versamento di contribuzione prescritta, confermando il termine di prescrizione quinquennale dei contributi di previdenza e assistenza obbligatoria.

La scadenza del termine per la regolarizzazione da parte dei datori di lavoro privato per i contributi omessi fino al 2015, scadeva il 31 dicembre 2019. La circolare n. 25 del 14 febbraio 2020, chiarisce che dal 1° gennaio 2020 per i periodi di lavoro prestati nel settore privato che non possono essere più regolarizzati, per renderli utili nelle casse previdenziali pensionistiche ex INPDAP è necessario costituire una rendita vitalizia e potranno essere utilizzati per il calcolo della futura pensione. 

La rendita vitalizia può essere costituita solo se si è in grado di dimostrare che effettivamente esisteva un rapporto di lavoro specificando nel  dettaglio inizio e fine dello stesso. 

Nella circolare, viene chiarito che la valorizzazione dei periodi assicurativi con contribuzione prescritta da parte dei datori di lavoro che non sono pubbliche amministrazioni, nonché le indicazioni operative per la costituzione della rendita vitalizia.

È possibile leggere qui: la circolare n. 25 del 14 febbraio 2020 

La circolare si rifà a periodi di lavoro prestati nel settore privato che non possono essere più regolarizzati. Non è generica ma si riferisce a casi specifici. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”