Contributi servizio militare e lavoro precoce prima del 19° anno per il pensionamento

Contributi servizio militare come influiscono sul pensionamento e possono essere considerati nel lavoro precoce? Rispondiamo a questa domanda

La pensione anticipata Quota 41 richiede un requisito di 41 anni di contributi di cui un anno versato prima del diciannovesimo anno di età, scopriamo quanto influisce il servizio militare e se può essere considerato nel requisito del lavoro precoce, rispondendo ad un nostro lettore.

Pensione Quota 41 con lavoro precoce: quanto incide il servizio militare volontario?

Salve,

avrei bisogno di farvi una domanda, alla quale nemmeno il patronato e l’INPS sono riusciti a rispondermi.

Riguarda il pensionamento anticipato come lavoratore precoce.

Ho lavorato durante il periodo estivo, all’età di 14 e 15 anni, maturando circa 24 settimane.

Le altre settimane che mi mancano per arrivare all’anno di contributi entro il diciannovesimo anno di età, li ho maturati in Marina Militare dove mi sono arruolato in ferma triennale, all’età di anni 18.

I tre anni fatti in Marina sono stati convertiti all’INPS per la pensione, mi è stato detto però che non potevano essere usati come calcolo

per il pensionamento precoce, perché sull’estratto conto dell’INPS sono stati riportati come servizio militare.

Essendo partito come volontario, non deve essere considerato come lavoro?

Potete rispondermi.

Lavoro precoce e servizio militare volontario

Il requisito contributivo della pensione anticipata Quota 41 è destinato ai lavoratori che hanno svolto prima del compimento del diciannovesimo anno di età almeno 12 mesi di contributi versati di lavoro effettivo. Sono esclusi i contributi figurativi e gli eventuali contributi da riscatto, quindi, nel caso del servizio militare che è coperto da contribuzione figurativa, non può essere utilizzato a computo dei 12 mesi prima del compimento del diciannovesimo anno di età.

Comunque, i contributi figurativi per il servizio militare di leva sono validi ai fini del pensionamento per la misura e per il diritto, ma non per il periodo di precoce.  

L’Inps chiarisce che viene riconosciuta la contribuzione figurativa  per periodi, non coperti da altra contribuzione, durante i quali l’interessato ha svolto servizio militare volontario nelle Forze armate italiane ovvero servizio a esso equiparato.

In riferimento al servizio militare, consigliamo di leggere: Pensione e servizio militare: c’è differenza fra servizio obbligatorio e volontario


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”